Il comfort interno, o benessere termico

 Parlo sempre di progettare per raggiungere il comfort e non per avere un immediato ritorno economico.

Ma cosa è da intendersi per comfort?

comfort-benessere-termico

Sì, star bene in casa. Ma facciamo un elenco di cose che tutte insieme danno il comfort:

  • la temperatura dell’aria interna
  • la temperatura superficiale interna delle pareti e delle finestre
  • la temperatura degli strati d’aria di un ambiente: bene se la differenza sta nei 2° Kelvin
  • gli spifferi deboli: l’aria non superi i 0,08 metri al secondo
  • la giusta umidità relativa
  • la pochissima differenza di temperatura tra una stanza e l’altra: bene se sta sotto i 0,8° Kelvin
  • il calore emesso dal corpo è uguale al calore prodotto: cioè l’edificio non sta rubando calore al nostro corpo!

Questo è l’elenco dei fattori che regalano il cosiddetto benessere termico!

federico_sampaoli_espertocasaclimacomipha_member

View federico sampaoli's profile on LinkedIn

Vuoi offrire un sostegno a questo BLOG? Diventerai sostenitore di EspertoCasaClima.

 esperto casaclima

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>