Per calcolare i parametri termici di una stratigrafia

Per calcolare i parametri termici di una stratigrafia, ma anche per conoscere solamente la trasmittanza e lo sfasamento termico dobbiamo inserire alcune caratteristiche del materiale

Tetto coibentato non ventilato in legno con guaina ardesiata

Parlando invece del progetto della stratigrafia, si deve ammettere che trattandosi di un tetto in legno era importantissimo garantire una efficace traspirazione del tetto senza ostacolare la migrazione del vapore e garantendo la tenuta all’aria.

Prima di costruire in Classe A, comportiamoci da Classe A!

Prima di costruire la Classe A, comportiamoci da Classe A!
E soprattutto prima di cadere in fuel poverty, la povertà indotta dalle spese per l’energia, comportiamoci in modo più efficiente!

Foto posa copertura metallica – Zona Climatica E – GG 2784 – Lavis (TN)

Progettando una copertura metallica si può optare per un pacchetto di coibentazione traspirante, o meglio, molto traspirante verso l’esterno, data la zona climatica.

La Co2 non si vede ma si sente, installiamo una vmc !

dotarsi di un monitor che analizza anche la qualità dell’aria? Lo consiglio a tutti. E’ il modo più veloce per migliorare le proprie abitudini e conoscere in ogni momento la concentrazione di CO2 in casa

Coefficienti di resistenza termica R e di trasmittanza termica U

resistenza termica R = mqK/W che si calcola dividendo spessore per conducibilità termica m/(W/mK)

trasmittanza termica U = W/mqK che si calcola dividendo conducibilità termica per spessore (W/mK)/m che non è altro che 1/R

L’ acqua calda sanitaria da caldaia istantanea a metano è costosa?

Ho monitorato personalmente il consumo di giugno luglio agosto della mia caldaia istantanea Immergas e posso dire che in 3 persone la lettura del gas segna un consumo medio giornaliero di 0,15 mc/ giorno – in tre mesi estivi abbiamo bruciato 13 mc abbondanti. Che valore vogliamo dare a questi 13 mc di gas metano per l’acqua calda sanitaria? 13,00 €?

Blower Door Test, Test di tenuta all’aria degli edifici Secondo UNI 13829

Come una perfetta coibentazione dell’edificio è inutile, se d’inverno il calore può disperdersi attraverso fughe o fessure non controllate, così una perfetta protezione dell’edificio dai raggi solari è inutile, se d’estate l’aria calda può penetrare attraverso fughe o fessure non controllate. I lettori spesso domandano cosa ci si deve aspettare da un preventivo per un [...]

Elenco dei servizi al cliente

I servizi offerti dallo Studio espertocasaclima.com affrontano tutti i componenti dell’involucro edilizio e la qualità dei componenti indoor per assicurare una migliore salubrità interna. Dopo una prima analisi del materiale digitale ricevuto, segue l’archiviazione di tutte le info e un primo studio di fattibilità – distanze permettendo, un eventuale sopralluogo per valutazione sul posto dello [...]

Tetto piano coibentato e impermeabilizzato correttamente

Se un tetto con pendenza deve essere traspirante, il tetto piano, per forza di cose, non lo può essere. Un tetto piano dev’essere protetto dall’umidità sia da fuori che da dentro. E’ consuetudine limitarsi all’impermeabilizzazione all’estradosso della struttura sotto la coibentazione confidando che il vapore..

Tetto traspirante, attenzione ai teli, alle guaine e ai manti

Il tetto traspirante, lo dice la parola, non ha barriere al vapore, ma non è sufficiente cancellarle dalla stratigrafia perchè essa diventi automaticamente corretta e funzionante.

Dobbiamo capire il senso del tetto traspirante e dobbiamo capire il modo in cui il vapore acqueo tende a trapassare la struttura completa:

I pannelli in silicato di calcio NON sono i pannelli in idrati di silicato di calcio

I pannelli in silicato di calcio NON sono i pannelli in idrati di silicato di calcio. I pannelli in idrati di silicato di calcio sono pannelli isolanti minerali che appartengono al gruppo dei calcestruzzi leggeri porizzati, induriti in autoclave a vapore. I pannelli in silicato di calcio sono pannelli per isolamento termico a cappotto interno, isolanti ed igroregolatori.

Ragionare sull’ isolamento interno

non voglio riflettere su come diminuire il passaggio di vapore acqueo nella stratigrafia o su che materiali mi possono aiutare a ottenere un involucro interno con elevata igroscopicità o come moderare la produzione di umidità interna, voglio ragionare su come e con cosa coibentare le zone difficili!

Scelta dei rivestimenti murali (la finitura del cappotto)

Vogliamo evitare il più possibile che le facciate inverdiscano? optiamo per un rivestimento silossanico: questo materiale ha una superficie microporosa, ma idrorepellente. E’ un rivestimento traspirante. Rivestimento ai silicati: valore µ ? circa 40
Rivestimento ai silossani: valore µ ? circa 60
Rivestimento acrilico: valore µ ? circa 150

Capacità termica massica

La capacità termica massica indica il valore della quantità calorica in Joule, che 1 kg di materia assorbe o emana, quando la sua temperatura viene alzata o abbassata di un K (Kelvin).

In breve, maggiore è la capacità termica massica, maggiore è la capacità di un materiale edile di accumulare calore.

Tetto in fibra di legno traspirante

A buttar giù su carta il pacchetto tetto e la sua stratigrafia non s’incontrano difficoltà. Diverso è lassù in cima all’impalcatura che contorna il tetto in costruzione: guaine, nastri, dubbi e piccoli particolari sull’incontro con la muratura o il tavolato che sporge…

La traspirabilità, il valore µ (che si legge mu) e il valore Sd

La traspirabilità in genere è espressa con il valore µ: il valore µ ci dice quanto un materiale sia ermetico o permeabile al vapore!
Un valore µ basso è indice di alta permeabilità al vapore (molto traspirante).
Il valore Sd (cioè la resistenza al passaggio del vapore) si ottiene moltiplicando il valore µ per lo spessore del materiale:
intonaco: valore µ = 5 spessore cm.1,5 Sd = 5 x 0,015 = 0,075 quindi un Sd = 0,075
cartongesso: valore µ = 8 spessore cm.1,2 Sd = 5 x 0,012 = 0,1 quindi un Sd = 0,1
un freno al vapore ha un valore Sd solitamente > 0,2

Tetti bianchi in California

la California ha stabilito che tutte le coperture piatte delle strutture commerciali debbano essere di colore bianco e che a partire dall’anno dopo i tetti di tutti gli edifici, sia residenziali che commerciali, sia piatti che spioventi, debbano essere realizzati con materiali riflettenti