Vai al contenuto

esperto casaclima facile part #14: isolare solo il tetto

Ha senso isolare solo il tetto?
Come al solito, dipende.

Quindi, senza perdere altro tempo, cominciamo da zero:

infiltrazioni

Se c’è la necessità di rimettere il manto di copertura in ordine perchè si conoscono delle infiltrazioni: per questi interventi non serve richiedere titoli edilizi perchè si tratta di manutenzione ordinaria. Con una spesa moderata l’impresa incaricata può individuare il problema ed eseguire la riparazione e l’incidente è chiuso. (Nota: per il tetto in condominio è agevolata anche la sola riparazione)

grondaie e pluviali

Se sono le grondaie e i pluviali non in rame che mostrano i danni del tempo, la spesa è agevolata solo in caso di nuova installazione 😉

manto di copertura

Se è tempo di sostituire tutte le tegole con tegole nuove, la sostituzione delle tegole con altre, anche di materiale o forma diverse da quelle originali, è una spesa agevolata, come lo sarebbe il rifacimento completo del tetto 🙂

manutenzione straordinaria del tetto

La Manutenzione Straordinaria descrive quei lavori che sono di carattere straordinario e non semplice manutenzione periodica e ci vuole il titolo autorizzativo del Comune di appartenenza.

Ci serve un professionista per la presentazione della SCIA (Segnalazione Asseverata Inizio Attività) o della CILA (Comunicazione Inizio Lavori Asseverata), ma stiamo tranquilli: non è previsto il pagamento di oneri al Comune ed è possibile subito iniziare i lavori 🙂

un iter corretto per approfittare di tutte le detrazioni fiscali

Dobbiamo ricordare che se vogliamo iniziare un iter corretto per approfittare di tutte le detrazioni possibili ci serve anche un documento che indichi quando e cosa vogliamo fare sulla nostra casa 😉

perchè non isolare il tetto?

La domanda difficile è proprio questa: se devo salire sul tetto per fare dei lavori, e questi lavori comportano il Rischio di Caduta dall’Alto e dunque servono opere di Messa in Sicurezza del Cantiere e dunque non parliamo più solo di spese per il rifacimento del tetto ma di spese extra di messa in sicurezza perchè sicuramente vogliamo evitare che gli Enti Preposti al controllo della Sicurezza passino a trovarci 🙁 e perchè sicuramente vogliamo evitare che capiti addirittura un Blocco del cantiere a causa di un infortunio 😐 e perchè comunque dobbiamo progettare come lavorare sul tetto e come far salire e scendere i materiali e le attrezzature necessarie, allora perchè non isolare il tetto?

ABC, le basi di esperto casaclima PER PRINCIPIANTI... NEW dal 2022!!! - esperto casaclima facile part #14: isolare solo il tetto 1

Se dobbiamo farci carico delle spese per la progettazione della Messa in Sicurezza del Cantiere e di tutto il resto, forse tanto vale fare uno sforzo in più e progettare anche l’isolamento termico del tetto.

l’isolamento termico del tetto

Isolare il tetto è un argomento vasto, e non tanto per i diversi materiali isolanti che si possono utilizzare o preferire, ma piuttosto per le diverse tipologie e per i differenti stati di fatto, cioè la vera situazione attuale del tetto rispetto alla sua struttura. Poi c’è la questione della zona climatica 😉

ABC, le basi di esperto casaclima PER PRINCIPIANTI... NEW dal 2022!!! - esperto casaclima facile part #14: isolare solo il tetto 3

2 scenari di progettazione diversi

Che si tratti di un tetto inclinato o di un tetto piano, anche qui si aprono immediatamente 2 scenari di progettazione diversi perchè a seconda della zona climatica e del microclima di appartenenza si potrebbe voler isolare il tetto non solo per contenere le dispersioni invernali, avere più comfort nei mesi freddi, bollette per riscaldamento più basse, si potrebbe anche mirare ad avere un ultimo piano che non si surriscalda facilmente d’estate e dunque bisogna progettare uno strato isolante con materiali che permettono di ottenere moltissime ore di sfasamento termico.


Se vuoi dare un'occhiata a questo Annuncio, ma anche proseguire la lettura dell’articolo senza perdere il filo e dover ritornare attraverso il bottone indietro < del tuo browser, ricorda di cliccare sul link tenendo premuto Control (per Chrome e Firefox) oppure Command (per Safari)


ABC, le basi di esperto casaclima PER PRINCIPIANTI... NEW dal 2022!!! - esperto casaclima facile part #14: isolare solo il tetto 5

nel caso di un tetto in legno

Il progetto dell’isolamento di una copertura in legno deve, come sempre, considerare il clima in cui ci troviamo, e il fatto che si tratti di una struttura leggera con una massa molto più contenuta rispetto ad una struttura in latero cemento 😉 ma non è finita qui: un tetto in legno vuole qualche attenzione in più 😉

  • la gestione del vapore attraverso la stratigrafia dei materiali che saranno posati sopra il tavolato
  • le condense interstiziali che possono interessare gli elemento strutturali in legno e gli isolanti stessi
  • la tenuta all’aria del volume riscaldato che è il problema n.1 nei difetti costruttivi: esiste ancora la convinzione che un tetto in legno possa poggiare sulle murature per garantire una sigillatura ermetica, ma non è così 😐 e solo una chiusura ermetica impedisce al vapore interno di uscire all’esterno attraverso i difetti di tenuta, condensando 😐 😐 😐

nel caso di un sottotetto

Se il tetto serve solo a proteggere l’edificio dalle intemperie e il volume abitato è separato da un sottotetto, più o meno facilmente accessibile, può essere intelligente fare una manutenzione ordinaria del tetto per non avere problemi di infiltrazioni e progettare l’isolamento del solaio del sottotetto che ovviamente comporta un investimento mooolto contenuto e addirittura può diventare un fai da te. Questa soluzione è così economica che spesso è inutile puntare alle detrazioni fiscali per finanziare in parte l’intervento 😉

Anche nel sottotetto bisogna decidere se l’isolamento deve proteggere anche dal caldo oppure la zona climatica richiede solamente di disperdere meno energia possibile d’inverno.

è sempre lo stesso ritornello: dobbiamo isolare dal freddo o dal caldo?

Isolando contro il caldo si ottiene comunque un ottimo isolamento contro il freddo 🙂 ma non viceversa 🙁

ABC, le basi di esperto casaclima PER PRINCIPIANTI... NEW dal 2022!!! - esperto casaclima facile part #14: isolare solo il tetto 7

l’importanza del tetto

Il tetto ha un’importanza fondamentale per la vita dell’edificio, quindi se la nostra casa ha bisogno di un intervento, pensiamo sempre subito al tetto che garantisce una certa tranquillità per trenta quarant’anni. Ciò dipende ovviamente dal tipo di posa del manto di copertura, che se fatto fuori norma con tegole o coppi fissati con malta avrà una vita meno lunga. Dunque anche qui, meglio fare una buona progettazione, spendendo meglio il capitale disponibile.

In vista di fare un completo isolamento dell’edificio, il tetto non va isolato solo se si isolerà il sottotetto.

In vista di non isolare le pareti e né sostituire i serramenti, il tetto è comunque una protezione importante per il valore della casa e può anche garantire un comfort estivo elevato.


"Lascia un commento" - non devi registrarti e il tuo indirizzo email non sarà mai pubblicato, approfittane!  E un'ultima cosa: sei dovuto andare su Google per capire questo articolo? Se alcuni termini richiedono un chiarimento, scrivi nella finestra LA PAROLA che richiederebbe una definizione migliore o un link diretto per poterla capire.


autore - Federico Sampaoli  


NB: Acquistando da QUI il prezzo non aumenterà, ma Amazon riconoscerà una piccola cifra a sostegno del sito che può rimanere pulito da fastidiose pubblicità per una lettura tranquilla.




Vuoi cercare altre info nel web? usa la finestra Google qui sotto per sostenere il blog espertoCasaClima:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

4 commenti su “esperto casaclima facile part #14: isolare solo il tetto”

  1. @ fabio

    nel senso che se il volume riscaldato è separato dal tetto da un sottotetto non abitabile e non riscaldato possiamo isolare il pavimento del sottotetto.
    in questo caso si dovranno attenuare i ponti termici che derivano dalla forma della struttura dell’edificio

  2. Salve

    c’e’ qualcosa che non mi torna in questa sua frase:

    In vista di fare un completo isolamento dell’edificio, il tetto non va isolato solo se si isolerà il sottotetto.

  3. @ nico

    un tetto ventilato non richiede uno strato bituminoso ma un manto impermeabile e traspirante.
    l’XPS è materiale per zoccolature di sistemi a cappotto o per isolamento delle fondazioni o verso terra.
    la lana di roccia è ottimo isolante acustico ma scadente contro il caldo.

    comunque ha poco senso prendere tanti materiali diversi con proprietà diverse e posarli uno sull’altro senza scopo.
    capisco che si può ottenere anche così una certa trasmittanza U

    con l’occasione dei lavori verifichi se il tetto in legno garantisce la tenuta all’aria del volume riscaldato: con il ponteggio montato può controllare sul lato esterno tra muro e sporto del tetto se sono visibili sul legno tracce di umidità o annerimenti causate dagli inverni passati! è importante scoprire in tempo la presenza di condense interstiziali

  4. Casa del 2008 a Padova con tetto in legno ventilato con 8cm di sughero.
    Ora tramite il 110% andrò ad installare 12cm di lana di roccia + 6cm di poliuretano estruso. (non è stato possibile fare tutta lana di roccia perchè non è reperibile a breve la lana di roccia con il velo butinoso)
    Ora leggendo i suo articoli sarebbe stato meglio optare per un isolamento in fibra di legno ma aihmè per problemi di costi e tempistiche spero comunque di apportare un buon miglioramento alla mia abitazione.


  5. Se vuoi dare un'occhiata a questo Annuncio, ma anche proseguire la lettura dell’articolo senza perdere il filo e dover ritornare attraverso il bottone indietro < del tuo browser, ricorda di cliccare sul link tenendo premuto Control (per Chrome e Firefox) oppure Command (per Safari)




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: