Bolletta luce e gas in aumento, abbassiamo i consumi

C’è un unico modo per fronteggiare le bollette che aumentano ( +9,9% luce e +15,3% per il metano nel 3° trimestre 2021).

energia elettrica - Bolletta luce e gas in aumento, abbassiamo i consumi 1

Prima capiamo cosa succede fuori di casa nostra e poi analizziamo i nostri consumi!

fuori di casa nostra

Le quotazioni delle materie prime e i prezzi dei “permessi” di emissione di CO2 (poi parleremo di ETS) hanno fatto un balzo verso l’alto, mentre il Governo promette un ribasso degli oneri generali in bolletta destinando 1,2 miliardi.

Cosa sta succedendo? Cosa dobbiamo sapere delle materie prime e di questi ETS?

Sono mesi che i media riportano le notizie sull’esplosione dei prezzi delle materie prime, ma non è tutto:

  • sarà meglio iniziare a capire qualcosa di questi ETS perché la partita della vita si gioca bene se si capisce bene cosa succede intorno a noi.

il sistema ETS, emissions trading system:

Intanto ricordiamoci che per ETS UE si intendono le “quote di emissione” dell’Unione Europea.

Il sistema EU ETS riguarda appunto le emissioni di gas serra ed è basato sulla limitazione e lo scambio delle emissioni che possono essere emessi dagli impianti. Il tetto delle emissioni cala negli anni in modo che le emissioni totali diminuiscano.

Gli impianti acquistano quote di emissione e se per esempio un impianto riduce le proprie emissioni, può mantenere le quote inutilizzate per coprire il fabbisogno futuro, oppure venderle a un altro impianto che ha troppe emissioni.

Ricordate la notizia del 2019 in cui Fiat Chrysler (FCA) aveva firmato un accordo con Tesla per comprare “quote verdi”? Servivano proprio per rientrare nei parametri stabiliti per le emissioni di CO2 dall’Unione Europea.

energia elettrica - Bolletta luce e gas in aumento, abbassiamo i consumi 3

E’ proprio il “prezzo” della CO2 a favorire gli investimenti in tecnologie innovative con meno emissioni di CO2. Gli impianti acquistano quote di emissione attraverso aste pubbliche europee e quelli manifatturieri a rischio di delocalizzazione a causa dei costi del carbonio ne ricevono una parte  a titolo gratuito.

Ognuna di queste “quote” (European Emission Allowance (EUA) permette l’emissione di una tonnellata di CO2 per anno solare, e se non sbaglio il valore è oltre 100€ per tonnellata di CO2 emessa.

E’ naturale che se per l’emissione di una tonnellata di CO2 fossi costretto a sborsare 1.000€, improvvisamente dovrei

  • o delocalizzare
  • o investire in tecnologia e modernizzare a più non posso

Infatti: Tesla has made over $1 billion in the last three years by selling emissions credits in the United States, according to its annual report to the US Securities and Exchange Commission. Regulations allow a manufacturer of zero-emission vehicles to earn credits and sell excess credits to other manufacturers.


Se vuoi dare un'occhiata a questo Annuncio, ma anche proseguire la lettura dell’articolo senza perdere il filo e dover ritornare attraverso il bottone indietro < del tuo browser, ricorda di cliccare sul link tenendo premuto Control (per Chrome e Firefox) oppure Command (per Safari)


Anche Volkswagen ha acquistato certificati di CO2 da Tesla in Cina:

energia elettrica - Bolletta luce e gas in aumento, abbassiamo i consumi 5

L’ETS UE, nato nel 2005, è il 1° sistema internazionale di scambio di quote di emissione al mondo e riguarda alcuni settori e alcuni gas:

  • CO2 (anidride carbonica) derivante da produzione di energia elettrica e di calore e dai settori industriali ad alta intensità energetica (raffinerie di petrolio, acciaierie e produzione di ferro, metalli, alluminio, cemento, calce, vetro, ceramica, pasta di legno, carta, cartone, acidi e prodotti chimici organici su larga scala) e dall’aviazione commerciale all’interno dello Spazio economico europeo
  • N2O (ossido di azoto) derivante dalla produzione di acido nitrico, adipico e gliossilico e gliossale
  • PFC (perfluorocarburi) derivanti dalla produzione di alluminio.
su questo argomento potresti rileggere il mio articolo:   Benvenuta VMC decentralizzata intelligente

Ci sono delle fasi di scambio, adesso siamo alla 4a fase di scambio (2021-2030), con ulteriori riduzioni del tetto delle emissioni: questo proprio per garantire che avvengano queste riduzioni delle emissioni! Altrimenti addio all’obiettivo di riduzione delle emissioni dell’UE per il 2030 (-40% rispetto ai livelli del 1990) e poi per rispettare l’accordo di Parigi

energia elettrica - Bolletta luce e gas in aumento, abbassiamo i consumi 7

Insomma l’EU ETS è il vero stimolo agli investimenti per ottenere riduzioni di emissioni! Riduzioni che marciano ora al ritmo annuo del 2,2% (dal 2021). Gli impianti nel sistema ETS hanno diminuito le emissioni di circa il 35% tra il 2005 e il 2019.

Nel 2019 è stata introdotta la riserva stabilizzatrice del mercato ed ha portato a prezzi della CO2 più elevati: questo ha fatto scendere le emissioni totali del 9% nel solo 2019 (-14,9% nel settore della produzione di elettricità e calore e -1,9% nell’industria).

volevamo parlare del rincaro belletta di luce e gas per casa e siamo finiti a parlare di CO2

Come vedete, tutto ci tocca da vicino, anche se alcuni problemi sembrano appartenere solo ad altri, zak i 20€ in più sulla nostra bolletta sono affari nostri…

L’esempio di Tesla che incassa bilioni di $ cedendo le sue quote “di emissioni” ad aziende poco efficienti e poco lungimiranti ci fa scoprire che in fin dei conti siamo noi a pagare quei bilioni di $, e di tasca nostra, ma indirettamente: per esempio guidando una FIAT Panda o una VW Golf.

Ma come? ma non è vero, non è possibile! Invece è possibile: se acquisti i prodotti di aziende che non stanno sotto il tetto dei limiti delle emissioni (leggi inefficienti) è logico che sarai tu, con le tue scelte, a sporcarti le mani di CO2.

energia elettrica - Bolletta luce e gas in aumento, abbassiamo i consumi 9

ambito di applicazione dell’EU ETS

Entro questo luglio 2021 la Commissione presenterà proposte legislative e l’eventuale ampliamento dell’ambito di applicazione dell’EU ETS per riuscire a ridurre le emissioni di gas serra dell’UE del 55% entro il 2030.

E se la Commissione allargasse il mercato ETS al settore dei trasporti che oggi ne è escluso? Le aziende che producono carburanti dovrebbero iniziare a pagare “quote di emissioni” salate per ogni tonnellata di CO2. Cosa succederà al prezzo dei carburanti? E cosa succederà alle famiglie con redditi bassi?

le logiche del mercato ETS al settore dei trasporti

Forse quelle stesse famiglie preferirebbero avere in garage una Dacia Spring 100% elettrica o una Ami elettrica e fare il pieno a casa e alla spina. Sì, salirebbe il consumo in kWh in bolletta, ma la bolletta la riceviamo comunque ed è da pagare con tutto il carrozzone di oneri, qualche kWh in più sarà sempre meglio che lasciare giù un bigliettone verde dal benzinaio 😉

energia elettrica - Bolletta luce e gas in aumento, abbassiamo i consumi 11


Se vuoi dare un'occhiata a questo Annuncio, ma anche proseguire la lettura dell’articolo senza perdere il filo e dover ritornare attraverso il bottone indietro < del tuo browser, ricorda di cliccare sul link tenendo premuto Control (per Chrome e Firefox) oppure Command (per Safari)


un po’ di carbon credit

Il Cambridge Econometrics stima il gasolio a +35% e +100% sulle bollette per riscaldamento, un disastro per quelli che non abitano una Casa Passiva e non guidano una Tesla. Sarebbe un disastro di tenuta sociale applicare le logiche del mercato ETS al settore dei trasporti.

su questo argomento potresti rileggere il mio articolo:   Una Macchina che costruisce macchine, Gigafactory

Ho visto qualche sorriso tra gli esperti-lettori… era per la Tesla? La mia teoria è questa: se guido una FIAT Panda o una VW Golf nel prezzo che ho pagato cosa ho in realtà comprato? Un po’ d’auto e un po’ di carbon credit Tesla. O sbaglio?

energia elettrica - Bolletta luce e gas in aumento, abbassiamo i consumi 13

Allora? voglio fare un bel viaggio seduto nella mia auto nuova o sui miei nuovi carbon credit?

In autosalone vi hanno detto che stavate comprando carbon credit Tesla? Beh, comunque avete fatto una buona azione: i vostri solidi spesi saranno investiti in ricerca e sviluppo e porteranno alla diffusione di mezzi di trasporto più moderni e meno inquinanti, con ripercussioni positive su livelli occupazionali e Pil. Felici?

Ancora non credete ad una rapida elettrificazione a livello mondiale? Se non sarete voi a determinare le scelte di mercato, saranno le normative sempre più rigorose sul contenimento delle emissioni a decidere per voi.

energia elettrica - Bolletta luce e gas in aumento, abbassiamo i consumi 15

volevamo parlare del rincaro belletta di luce e gas per casa e siamo finiti a parlare di auto nuova

In Europa, con la rabbia verso il successo di Elon Musk abbiamo dovuto pensare alla mobilità elettrica, meglio tardi che mai, ma comunque si continua ad investire nella ricerca sulle emissioni allo scarico dei motori a combustione interna.

Inseguendo lo standard Euro 7 per le emissioni allo scarico, probabilmente stiamo sprecando tempo ed energie che si potrebbero concentrare tutte sul motore elettrico e sulle batterie. Oppure pensiamo che i veicoli Euro 7 potranno essere competitivi?

il futuro sarà un Euro 7?

Mi sa di no – anche perché spingerebbe di nuovo sull’estrazione di combustibili fossili (e sarebbe contro l’accordo di Parigi). Non capitemi male, io sono ancora innamorato della mia Euro 6, la mia “ultima auto a benzina” come spesso uso chiamarla, ma sono più che cosciente che i futuri veicoli Euro 7 nasceranno già obsoleti, e più si diffonderà l’auto elettrica e più crescerà la quota di elettricità da fonti rinnovabili, più l’auto Euro 7 invecchierà di colpo.

energia elettrica - Bolletta luce e gas in aumento, abbassiamo i consumi 17

Se vi siete incuriositi potreste aver voglia di guardare la Presentazione del progetto “E-Valley, la transizione elettrica nella terra dei motori”:


in casa nostra

Abbiamo un po’ capito cosa succede fuori, in Europa e nel mondo, ora rientriamo nella nostra piccola economia domestica!


Se vuoi dare un'occhiata a questo Annuncio, ma anche proseguire la lettura dell’articolo senza perdere il filo e dover ritornare attraverso il bottone indietro < del tuo browser, ricorda di cliccare sul link tenendo premuto Control (per Chrome e Firefox) oppure Command (per Safari)


Qui è bene fare una premessa, la bolletta non esprime esattamente i nostri consumi, infatti la quota dell’energia consumata è spesso molto più piccola rispetto all’importo da pagare.

Dunque, possiamo anche consumare metà di prima perché siamo diventati bravi, ma la bolletta non dimezzerà. Non per questo ci possiamo arrendere.

monitorare i consumi

La prima cosa che dobbiamo fare è monitorare i consumi, mese per mese, anno per anno.

Lo state facendo? E’ da qui che parte la consapevolezza, il confronto e il ragionamento sui progetti futuri. Condivideteli con noi!

Ecco i miei consumi per quanto riguarda l’elettricità:

media giorn. EstatekW/h 4,3
media giorn. InvernokW/h 8,0
media giornaliera annuakW/h 6,5
totale annuokW/h 2367,6

e quelli per il gas metano espressi in metri cubi:

su questo argomento potresti rileggere il mio articolo:   Accendere la stufa correttamente e senza fumo è efficienza energetica
media giorn. ACS estate0,1
media giorn. ACS+Risc5,1
media giornaliera annua3,0
media annua1111,7

Il Prezzo unico nazionale dell’elettricità

Avrete letto in giro che a maggio 2021 le rinnovabili hanno coperto quasi il 50% della richiesta elettrica nazionale. Quindi come mai questa bella notizia non si traduce in bollette basse?

Il Prezzo unico nazionale dell’elettricità, il Pun, cresce se crescono i prezzi del gas e del carbone: non dimentichiamo che la produzione di energia elettrica è fatta ancora con i combustibili fossili (e con il nucleare francese 😉 ) e proprio da noi il metano produce circa il 40% dell’elettricità.

Il gas naturale liquido si paga al prezzo di mercato giorno per giorno, come i pomodori al mercato.

Insomma, tra il mercato del gas che sale perché tutti lo vogliono e i costi delle quote di CO2 sempre più salati (e che paghiamo noi che usiamo metano e carbone) il prezzo dell’elettricità lieviterà sempre di più.

E’ stato calcolato che per 1€ di aumento della Carbon Tax (il costo per tonnellata di CO2) l’elettricità aumenta di circa 40 cent/MWh.

soluzioni?

l’isolamento termico

energia elettrica - Bolletta luce e gas in aumento, abbassiamo i consumi 19

Sono 10 anni che ripeto isoliamo isoliamo isoliamo.

Quando hai isolato molto e bene, l’energia che ti serve è veramente contenuta, quindi sei meno vulnerabile dalle bollette. Oltre a vivere nel comfort, s’intende.


Se vuoi dare un'occhiata a questo Annuncio, ma anche proseguire la lettura dell’articolo senza perdere il filo e dover ritornare attraverso il bottone indietro < del tuo browser, ricorda di cliccare sul link tenendo premuto Control (per Chrome e Firefox) oppure Command (per Safari)


produrre energia sul tetto di casa

Ho sempre frenato chi voleva buttarsi nel fotovoltaico prima di investire nell’involucro edilizio e quindi nell’isolamento termico. Ma oggi, devo ammettere, i tempi sono cambiati: 

  • il Prezzo unico nazionale dell’elettricità (Pun) destinato a restare alto suggerisce di buttarsi sulle rinnovabili, anche per allontanarsi dall’inquinamento delle finti fossili una volta per tutte.

energia elettrica - Bolletta luce e gas in aumento, abbassiamo i consumi 21

il fotovoltaico è attualmente la tecnologia di generazione elettrica più economica e duratura

Se un impianto da 3 KW può costare su per giù 5.000 € (IVA agevolata al 10%) ricordate che ci sono le detrazioni fiscali al 50%, quindi con 2.750€ possiamo produrre sul tetto 4.000 KWh in un anno. Noi che siamo in 4 ne usiamo nemmeno 2400 di KWh in un anno!

Senza nemmeno contare i rimborsi dello Scambio sul Posto concordato con il GSE!

Lo scambio sul posto ormai non paga più quasi niente? Vendere la nostra energia al fornitore di energia è poco remunerativo? Benissimo, lo sanno tutti che l’energia più conveniente è quella autoconsumata: fate il pieno alla vostra nuova auto! è diesel? peccato. benzina? peccato.

energia elettrica - Bolletta luce e gas in aumento, abbassiamo i consumi 23

Visto che i pannelli fotovoltaici di ultima generazione raggiungono i 30 anni di vita come ridere, cercate di decidervi entro il 50esimo compleanno 😉

Invece che piangere sul +15% in bolletta, concentratevi sull’incentivo del 50% e decidetevi!


AGGIORNAMENTO:

Ho letto su Qualenergia che il tanto atteso, e ripetutamente rinviato, sistema cinese di scambio delle emissioni aprirà ufficialmente i battenti: secondo quanto appena annunciato dal ministero dell’ambiente di Beijing, e stando a fonti citate da Reuters, potrebbe iniziare a funzionare già alla fine di questa settimana.


"Lascia un commento" - non devi registrarti e il tuo indirizzo email non sarà mai pubblicato, approfittane!  E un'ultima cosa: sei dovuto andare su Google per capire questo articolo? Se alcuni termini richiedono un chiarimento, scrivi nella finestra LA PAROLA che richiederebbe una definizione migliore o un link diretto per poterla capire.


autore - Federico Sampaoli  


NB: Acquistando da QUI il prezzo non aumenterà, ma Amazon riconoscerà una piccola cifra a sostegno del sito che può rimanere pulito da fastidiose pubblicità per una lettura tranquilla.




Vuoi cercare altre info nel web? usa la finestra Google qui sotto per sostenere il blog espertoCasaClima:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.