Colle sane in legno sano

Orandum est ut sit mens sana in corpore sano.

Preghiamo tanto per una casa salubre e poi non facciamo attenzione ad alcuni particolari?

La mia prossima casa sarà di legno!  la mia prossima casa…. quante ne ho sentite! Sono tutti ottimi propositi, non c’è dubbio. Ma…

legno lamellare senza formaldeide

Anche un semplice legno lamellare tradizionale può nascondere qualche mostro! Potrebbe essere stato prodotto con colle a base di resorcina-formaldeide o melammina-ureaformaldeide: questo legno emetterà gas formaldeide vita natural durante.

Meglio informarsi e conoscere se il legno lamellare utilizza solo colla poliuretanica – questa colla ha tanti pregi:

  • non emette formaldeide
  • è inodore e trasparente
  • non ha bisogno di solventi, è monocomponente e funziona con l’umidità naturale del legno
  • con 200 g/mq ha una resa migliore delle colle tradizionali.

Proviamo a chiedere qualche Certificato prima di accettare!

Non dimentichiamo che il discorso vale anche per prodotti in legno meno nobili: l’OSB, i famosi utilizzatissimi pannelli OSB, non deve essere per forza “sotto formaldeide”. Anche l’OSB 3 può essere realizzato secondo norma EN300 : incollaggio con colle poliuretaniche MDI esenti da formaldeide!

       

lettura senza banner pubblicitari grazie alla generosità dei lettori – dona anche Tu!

+ involucro - impianti copyright

federico_sampaoli_espertocasaclimacom  ipha_member   articolo ideato, scritto e diretto da Federico Sampaoli, impegnato a favore delle persone, del comfort e dell’open information, titolare e caporedattore di espertocasaclima.com – blog di formazione e comunicazione online dal 2009.

Se vuoi conoscere il mio profilo LinkedIn

Entra anche Tu nella lista dei sostenitori del Blog espertoCasaClima :

Visita il profilo di federico su Pinterest.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  1. Grazie…. Diventerò un sostenitore della sua iniziativa, e se vorrà l’aggiornerò sul progetto che lo vorrei certificare con classe ORO!

  2. Se l’interrato della casa è zona riscaldata, a maggior ragione deve essere coibentata verso l’esterno. Almeno con pannelli in xps. Il vetro cellulare in ghiaia è un’alternativa di alta qualità e prezzo

  3. Io chiedevo il materiale migliore da mettere intorno all’Interrato della casa… Qualcuno ha proposto il vetrocellulare…..

  4. la struttura non è una scelta che pone limiti alla coibentazione termica.
    se la platea di fondazione nasce calda, si è avvantaggiati nella progettazione.
    l’umidità di cantiere si risolve con una bandella in TNT in polipropilene con spalmatura in adesivo bituminoso, protetta da un liner siliconico con la funzione di impermeabilizzazione delle pareti nel punto di appoggio sulla superficie in CLS delle fondamenta della casa risvoltata sulle due superfici laterali.
    aiuta anche nel contatto con il getto del massetto.

  5. Buon giorno! Vorrei costruire a Macerata marche una casa passiva! Vorrei un consiglio se fosse possibile! La struttura è meglio in xlam,legno massiccio, o in telaio? È per le fondazioni, per una migliore tenuta dell’umidità che materiale dovrei far utilizzare dai carpentieri?