EDIFICIO & PARETE :

EDIFICIO & PARETE : - Intonaco interno che rispetta l'ambiente anche in fase di produzione 1

Intonaco interno che rispetta l’ambiente anche in fase di produzione

Intonaco naturale, rispettoso dell’ambiente e del clima: suona molto bene per una casa “sana”. Gli intonaci in argilla e a base calce sono i miei super favoriti: argilla, sabbia e argilla – calce, sabbia e calce.

ma quale materiale è il più rispettoso dell’ambiente nella sua produzione?

Inutile girarci intorno, l’argilla è il materiale più antico, è disponibile praticamente ovunque nel mondo (probabilmente anche nel vostro giardino) e rispetta più di tutti l’ambiente nella sua fase di fabbricazione perché viene prodotta senza utilizzare molta energia.EDIFICIO & PARETE : - Intonaco interno che rispetta l'ambiente anche in fase di produzione 2

 

Leggi tutto »Intonaco interno che rispetta l’ambiente anche in fase di produzione

EDIFICIO & PARETE : - Dove e perché usare intonaco a base gesso 4

Dove e perché usare intonaco a base gesso

Il gesso è uno dei leganti più antichi, oltre 9000 anni di storia vi bastano? Al contrario, il cemento è veramente recente, anche se si è diffuso come la peste 🙁

L’intonaco di gesso si caratterizza per il suo effetto anti ritiro e di regolazione dell’umidità, però il suo effetto igroscopico non è paragonabile alla calce o all’intonaco in argilla e lo sconsiglierei per gli ambienti umidi.

EDIFICIO & PARETE : - Dove e perché usare intonaco a base gesso 6

perché l’intonaco di gesso non è adatto agli ambienti umidi

Leggi tutto »Dove e perché usare intonaco a base gesso

EDIFICIO & PARETE : - Consumi di Casa mia post cappotto e isolamento del tetto 8

Consumi di Casa mia post cappotto e isolamento del tetto

classe-energetica

Parliamo dei consumi di Casa mia dopo cappotto e isolamento del tetto: isolamento involucro senza toccare gli impianti.

E’ stato isolato, sono stati cambiati solo alcuni serramenti ormai datati, ma non è stato sostituito il generatore di calore e sul tetto non c’è né un impianto fotovoltaico né un solare termico per la produzione di acqua calda sanitaria.

Quindi un ulteriore step di intervento sarebbe  eliminare la caldaia a condensazione per installare una Pompa di Calore.

dopo cappotto e isolamento tetto, conviene sostituire la caldaia con una PdC?

dipende! Dipende dai consumi effettivi dell’edificio post operam. Quindi andiamo a leggere questi consumi, che sono l’energia termica richiesta dall’edificio.

Leggi tutto »Consumi di Casa mia post cappotto e isolamento del tetto

EDIFICIO & PARETE : - Quali componenti contiene la pittura murale naturale per interni 10

Quali componenti contiene la pittura murale naturale per interni

I colori sono il momento più bello. La casa nuova o la ristrutturazione è finita e questo ultimo passaggio cambierà definitivamente il volto alla casa, come nel momento che ormai avrete dimenticato del passaggio dal massetto a pavimento finito, o da fori finestra a serramenti nuovi installati. I colori sono il momento più bello e tutto sarà finalmente pulito e accogliente.

EDIFICIO & PARETE : - Quali componenti contiene la pittura murale naturale per interni 12

Sono le emozioni che resteranno impresse nella memoria, come anche i ritardi dell’impresa, le discussioni sui conteggi, le arrabbiature per gli errori commessi.

non sbagliare l’ultimo dei materiali importanti, la pittura

Leggi tutto »Quali componenti contiene la pittura murale naturale per interni

EDIFICIO & PARETE : - Laterizio e cappotto, sfasamento e surriscaldamento estivo 70

Laterizio e cappotto, sfasamento e surriscaldamento estivo

Inauguriamo questo luglio 2021 rinfrescando un vecchio commento di un lettore, facciamolo perchè è sempre utile ripassare alcuni concetti base per argomentare la protezione dal surriscaldamento delle case.

EDIFICIO & PARETE : - Laterizio e cappotto, sfasamento e surriscaldamento estivo 72

Non è verosimile progettare così bene un edificio che d’estate si comporti come un ambiente climatizzato con 26°C comodi e costanti, e magari con un’ umidità relativa bassa e confortevole. O meglio, non ci si riesce se il microclima all’intorno è quello di una città, con poco verde e previsioni meteo caldo stabile.

casa e surriscaldamento estivo

Leggi tutto »Laterizio e cappotto, sfasamento e surriscaldamento estivo

EDIFICIO & PARETE : - Cappotto in EPS sì o no 74

Cappotto in EPS sì o no

Tra i sistemi a cappotto più economici e più prestazionali resta sempre l’EPS. Un po’ come avviene per il serramento: il PVC è economico e prestazionale. 

Come ripeto sempre, il cappotto in EPS

  • contiene molto bene le dispersioni invernali,
  • è meno bravo nel suo comportamento acustico
  • ed è molto meno bravo nella protezione dal caldo.

Cosa significa questo? Leggi tutto »Cappotto in EPS sì o no

EDIFICIO & PARETE : - Fibra di legno o fibra di canapa, è questo il dilemma 76

Fibra di legno o fibra di canapa, è questo il dilemma

Sei una persona attenta alla qualità dei materiali da costruzione? Preferisci usare materiali naturali, che fanno il bene del tuo pianeta e quindi il bene della nostra salute, dell’ambiente e delle prossime generazioni? Sei in dubbio tra la fibra di legno e la fibra di canapa? Sono entrambi ottimi materiali, usiamoli!

EDIFICIO & PARETE : - Fibra di legno o fibra di canapa, è questo il dilemma 78Leggi tutto »Fibra di legno o fibra di canapa, è questo il dilemma

EDIFICIO & PARETE : - intonaco a base argilla 6,40€/mq per cm di spessore 80

intonaco a base argilla 6,40€/mq per cm di spessore

Nel precedente articolo che parlava di intonaco interno, avevo colto l’occasione per ricordare che è un importantissimo strato funzionale: e tra le sue funzioni più importanti c’era quella di gestire le variazioni dell’umidità interna.

una sorta di deumidificatore passivo?

Moltissime famiglie sono alle prese con la disperata lotta contro le muffe e per questo avevo ricordato che l’intonaco a calce naturale ha pH elevato, perché è alcalino, ed è sgradito alle muffe.

Ma qual’è l’intonaco migliore di tutti nel gestire le variazioni dell’umidità interna?Leggi tutto »intonaco a base argilla 6,40€/mq per cm di spessore

EDIFICIO & PARETE : - Eliminare la muffa in casa misurando il punto di rugiada con 30€ 108

Eliminare la muffa in casa misurando il punto di rugiada con 30€

Muffa e condensa in casa, un bel problema – risolviamolo per sempre, e in modo naturale!

Per ottenere un ambiente sano e più asciutto senza investimenti, senza fatica e senza incaricare qualcuno, dobbiamo essere astuti.

EDIFICIO & PARETE : - Eliminare la muffa in casa misurando il punto di rugiada con 30€ 110

Con “astuzia” non intendo “fregare qualcuno”, intendo acutezza, ingegnosità, sottigliezza e intelligenza. Avete queste 4 fantastiche doti e 30€?Leggi tutto »Eliminare la muffa in casa misurando il punto di rugiada con 30€

EDIFICIO & PARETE : - Il lavori nel mio appartamento trainati dal Superbonus 110% 112

Il lavori nel mio appartamento trainati dal Superbonus 110%

Mi ero promesso di smetterla di pubblicare articoli che parlano del 110%. Eppure molti esperti-lettori continuano a scrivermi per trovare altri chiarimenti, specialmente per capire cosa può fare il singolo condòmino oltre ai lavori dell’intervento condominiale agevolato dal Superbonus 110%.

EDIFICIO & PARETE : - Il lavori nel mio appartamento trainati dal Superbonus 110% 114

Già da alcuni mesi è chiaro che il proprietario di un appartamento dove il condominio esegue interventi agevolati da Superbonus 110% (che già rispettano tutti i requisiti necessari ed imposti dal Decreto Rilancio convertito in Legge n.77 il 17 luglio 2020) può fare ulteriori interventi trainati sulla sua sola unità.Leggi tutto »Il lavori nel mio appartamento trainati dal Superbonus 110%

EDIFICIO & PARETE : - L'isolamento di pochi mm di spessore NON può avere detrazioni fiscali 116

L’isolamento di pochi mm di spessore NON può avere detrazioni fiscali

Se fai un isolamento termico realizzato con materiale di pochi mm di spessore NON accedi alle detrazioni fiscali: nessun dubbio!

La norma UNI EN ISO 6946 parla del calcolo della resistenza termica di materiali omogenei e ai fini dell’accesso alle detrazioni fiscali, la norma di riferimento per il calcolo della trasmittanza termica è sempre la UNI EN ISO 6946:Leggi tutto »L’isolamento di pochi mm di spessore NON può avere detrazioni fiscali

EDIFICIO & PARETE : - Cessione del credito, le detrazioni fiscali come nuova fonte di liquidità 118

Cessione del credito, le detrazioni fiscali come nuova fonte di liquidità

L’altro giorno io e Marco abbiamo fatto una chiacchierata (a distanza) e oggi, con questo post, vi proponiamo di decidere gli interventi in casa a prescindere dal BONUS, approfittando comunque delle agevolazioni fiscali:

gli incentivi come fonte di liquidità

Invece che guardare agli incentivi con gli occhi di ieri, e cioè contare i soldini che ci torneranno in tasca grazie alle tasse che non verseremo o alla cessione del credito alle banche, proviamo oggi a immaginare le detrazioni fiscali come ad una nuova fonte di liquidità per fare tutti gli interventi necessari. Cosa intendo con nuova liquidità???

EDIFICIO & PARETE : - Cessione del credito, le detrazioni fiscali come nuova fonte di liquidità 120

un esempio semplicissimo (con 20.000€ a disposizione)

Leggi tutto »Cessione del credito, le detrazioni fiscali come nuova fonte di liquidità

EDIFICIO & PARETE : - Lana di roccia o lana di vetro come materiale per isolamento termico o acustico, no grazie 122

Lana di roccia o lana di vetro come materiale per isolamento termico o acustico, no grazie

Per il principio della precauzione non ho mai consigliato lana di roccia o lana di vetro come materiale per isolamento termico o acustico. Non solo tengo alla salubrità dei materiali come scelta progettuale, in cantiere evito che volino fibre e sostanze pericolose. Chi ci lavora sarebbe direttamente esposto al rischio e chi viene dopo si troverebbe a lavorare nelle polveri delle lavorazioni precedenti. Preferirei di no, come diceva Herman Melville nel bellissimo “Bartleby lo scrivano“.

EDIFICIO & PARETE : - Lana di roccia o lana di vetro come materiale per isolamento termico o acustico, no grazie 124

Dopo il taglio dei pannelli in lana minerale, oppure dopo l’asporto di vecchi materassini in lana di roccia o di vetro, è rarissimo che venga fatta una bonifica degli ambienti. I lavori continuano nello stesso ambiente contaminato e nessuno ci dà importanza.

Quasi tutto il vetro e la lana minerale lavorati prima del 1996 sono considerati cancerogeni. Ma solo i proprietari di casa si preoccupano della loro salute. Gli artigiani difficilmente si proteggono durante le ristrutturazioni e le demolizioni. In Germania è richiesta la predisposizione di aree di riqualificazione:

  • devono essere separate
  • la ventilazione deve essere regolata durante il lavoro, se necessario con sistemi di aspirazione e filtri dell’aria
  • devono essere allestiti due spogliatoi, separati da docce, per evitare il trascinamento di fibre
  • durante il lavoro sono obbligatori maschere respiratorie, indumenti protettivi e occhiali protettivi

Leggi tutto »Lana di roccia o lana di vetro come materiale per isolamento termico o acustico, no grazie

EDIFICIO & PARETE : - Accedere alla detrazione del 110 % facendo il cappotto sul proprio appartamento 126

Accedere alla detrazione del 110 % facendo il cappotto sul proprio appartamento

Tra le confusioni sul 110%, solo l’Agenzia delle Entrate può chiarire tutti gli aspetti legati al Superbonus.

Tanti proprietari di unità immobiliari in edificio condominiale si stanno domandando se avrebbero la possibilità di usufruire dell’agevolazione prevista dall’articolo 119 del Decreto Rilancio, nome in codice: 110%.

Non tutte le famiglie italiane si sono convinte dell’importanza dell’ isolamento termico della propria casa e molte non vogliono nemmeno sentir parlare di cappotto.

chi è proprietario di un appartamento facente parte di un condominio ha le mani legate oppure può progettare di intervenire sulla sua porzione?

Leggi tutto »Accedere alla detrazione del 110 % facendo il cappotto sul proprio appartamento