Vai al contenuto

Nessun isolamento termico, come affrontare l’inverno 2023? Cambio caldaia

Sono molti anni che i vari Bonus hanno invitato a fare interventi in casa. Tutti abbiamo fantasticato di fare qualcosa – Non tutti si sono decisi.

Un po’ l’impreparazione a scegliere l’isolamento termico, un po’ la mancanza di liquidità, un po’ i dubbi sui tempi di rientro dell’investimento e tutto è stato lasciato come stava.

perchè parlo di cambio caldaia proprio adesso che è settembre?

riscaldamento a metano - Nessun isolamento termico, come affrontare l'inverno 2023? Cambio caldaia 1

La maggior parte dei proprietari di casa è rimasta ad ammirare l’esotica attrazione delle Detrazioni fiscali senza di fatto decidersi per qualsiasi intervento di efficienza energetica.

Alcuni si sono auto confermati saggi e prudenti  dopo aver sentito le brutte avventure di amici o conoscenti inghiottiti in un solo boccone dal coccodrillocantiere per interventi di isolamento termico“.

Alcuni committenti sono però usciti vincenti e soddisfatti dal ventre del loro Leviatano dimostrando ai propri dubbi che l’isolamento termico della casa è esattamente ciò che ci vuole per diminuire i consumi per riscaldamento e raffrescamento estivo.

Applicare dell’isolante, o anche molto isolante, ad un edificio esistente non lo trasformerà per magia in una Casa Passiva, ma la direzione è quella giusta:

riscaldamento a metano - Nessun isolamento termico, come affrontare l'inverno 2023? Cambio caldaia 3

Il tam tam dell’incredibile SuperBonus 110% ha risvegliato l’attenzione di tutti, ma ha innescato pure una oltre il giustificabile esplosione dei prezzi e indisponibilità dei tecnici a seguire tutti i cantieri e prestare la corretta attenzione alle richieste di ogni committente.

chi si trova nella situazione di non aver fatto nessun intervento di isolamento termico come potrebbe affrontare l’inverno 2023? 

Certamente oggi non possiamo svegliarci e applicare un sistema a cappotto alla casa, né rifare il tetto per posare l’isolamento sulle falde e né possiamo sognarci di sostituire i serramenti perchè i tempi di consegna sono veramente lunghissimi e comunque un serramento va deciso e sostituito solo con le idee chiare su come si isoleranno le pareti esterne.

e allora? allora cambio caldaia 😉

La sostituzione della vecchia caldaia, che magari funziona ma fa o ha sempre fatto qualche capriccio e certamente consuma di più rispetto ad un modello in vendita oggi non è una cattiva idea.

una caldaia più efficiente, a condensazione

Quasi tutti i proprietari di casa con termo autonomo hanno una caldaia di tipo murale a metano, è la più diffusa diciamo.

Forse la caldaia ancora in funzione è del tipo a camera di combustione aperta, con prelievo dell’aria comburente dal locale di installazione oppure è una delle prime caldaie di tipo C  a camera di combustione stagna  con prelievo dell’aria comburente dall’esterno.

La mia è già una caldaia a condensazione, e nel 2015 quando sono intervenuto con isolamento a cappotto (180mm di EPS con grafite) e isolamento del tetto (220mm di fibra di legno alta densità) non me la sono proprio sentita di gettare in discarica un generatore con 5 anni di vita.


Se vuoi dare un'occhiata a questo Annuncio, ma anche proseguire la lettura dell’articolo senza perdere il filo e dover ritornare attraverso il bottone indietro < del tuo browser, ricorda di cliccare sul link tenendo premuto Control (per Chrome e Firefox) oppure Command (per Safari)


Oggi però questa caldaia a condensazione ha già 12 anni di onorato servizio e in un prossimo articolo vi parlerò delle mie elucubrazioni sullo switch caldaia-pompa di calore! Ma non date per scontata la conclusione del mio prossimo articolo “Le mie riflessioni dopo Tutto quello che devi sapere sulle POMPE DI CALORE per eliminare il gas“.

torniamo a noi

Non avete deciso per isolare nulla? Nemmeno il sottotetto? lavoretto facile per il fai da te… Diamoci una bella mossa e provvediamo alla sostituzione del vecchio generatore!

riscaldamento a metano - Nessun isolamento termico, come affrontare l'inverno 2023? Cambio caldaia 5
installare una nuovissima caldaia a condensazione

Non è come cambiare una TV, ma installare una nuovissima caldaia a condensazione di ultima generazione richiede solo alcuni accorgimenti, ecco il più importante:

  • un nuovo condotto che smaltisce i fumi a basse temperature (ci sarà formazione di acqua di condensa con ph acido, perchè una caldaia a condensazione raffredda i fumi di scarico ricchi di vapore acqueo ottenendo proprio quel maggiore rendimento che tanto aspettavamo, e meno immissioni inquinanti in ambiente ovviamente).

come fare?

  1. Non avete un installatore di fiducia a cui rivolgervi? Potreste delegare in toto il lavoro e l’offerta economica + le agevolazioni fiscali al vostro Fornitore di energia: ormai quasi tutti i fornitori di energia (andate sul loro sito) mostrano almeno un’offerta per una nuova caldaia a condensazione a scelta tra i loro modelli (tutte le caldaie sono in classe energetica A+ con installazione e termostato Wi-fi o cronotermostato inclusi nel prezzo di solito) ecco un piccolo esempio: riscaldamento a metano - Nessun isolamento termico, come affrontare l'inverno 2023? Cambio caldaia 7
  2. Avete un installatore di fiducia? Chiamatelo per un sopralluogo e poi ordinatevi la caldaia che preferite in accordo con lui per il montaggio. E’ pieno di offerte, non faticherete a trovare la vostra: ecco un piccolo esempio: riscaldamento a metano - Nessun isolamento termico, come affrontare l'inverno 2023? Cambio caldaia 9

Sorpresi? La Repubblica dei Bonus è sempre più sorprendente 🙂 🙂 🙂 e ridicola 😐

riscaldamento a metano - Nessun isolamento termico, come affrontare l'inverno 2023? Cambio caldaia 11

lo scarico dei fumi, questa è la legge 😐 e queste le deroghe 🙂

La normativa impone lo scarico dei fumi al di sopra del tetto, ma con deroghe! consentendo quello a parete:

  • se la sostituzione della caldaia già scaricava a parete ante 31 agosto 2013
  • se è una nuova installazione in edifici storici o sottoposti a norme di tutela
  • se esiste una impossibilità tecnica di andare a tetto.

Dal 2014 il D.lgs 102 ha previsto le deroghe anche per caldaie a condensazione, nell’ambito di ristrutturazioni di impianti termici individuali già esistenti in un condominio, qualora non siano già presenti: camini, canne fumarie o sistemi di evacuazione dei prodotti della combustione con sbocco sopra il tetto dell’edificio, funzionali e idonei o comunque adeguabili all’applicazione dei suddetti generatori; oppure per l’installazione di uno o più generatori ibridi compatti, composti almeno da una caldaia a condensazione a gas e da una pompa di calore.

riscaldamento a metano - Nessun isolamento termico, come affrontare l'inverno 2023? Cambio caldaia 13

Volete aspettare ancora? Volete aspettare che il nuovo governo vi salvi? Si salvi chi può 😐

No, io non vendo caldaie…

E’ solo che una caldaia vecchia è poco efficiente! e spremerla ancora un inverno o altri inverni con i prezzi dell’energia alle stelle mi sembra

  1. costoso
  2. inefficiente
  3. inquinante
  4. inaffidabile

E certamente i gloriosi anni ’80 sono finiti da un pezzo. Facciamo le persone serie 😉

riscaldamento a metano - Nessun isolamento termico, come affrontare l'inverno 2023? Cambio caldaia 15


"Poco più in basso puoi lasciare un commento" - non devi registrarti e il tuo indirizzo email non sarà mai pubblicato, approfittane!  e iscriviti al blog tramite email per ricevere la notifica di nuovi post: vai sulla colonna di destra e cerca ISCRIVITI al Blog


copywriter, content creator & web editor - Federico Sampaoli  



Ricorda che acquistando da QUI il prezzo per te non aumenterà, ma Amazon riconoscerà una piccola cifra a sostegno di espertocasaclima.com che può rimanere pulito da fastidiose pubblicità per una lettura tranquilla:



Vuoi cercare tra le RISPOSTE ai commenti di altri lettori? usa la finestra Google qui sotto, e prima della parola che cerchi, digita espertoCasaClima:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 commenti su “Nessun isolamento termico, come affrontare l’inverno 2023? Cambio caldaia”

  1. @ andrea

    con la caldaia a gas si continua ad inquinare.
    io ho un fornitore di energia che garantisce la provenienza al 100% dalle rinnovabili, la maggioranza per il solo 40%.
    dunque anche la PdC, come la Tesla e come ogni aggeggio elettrico è pulito solo sul luogo ma non alla fonte. non del tutto almeno.

    poi c’è il fatto che la caldaietta può fare anche l’acqua calda sanitaria istantanea, la Pompa di Calore ha bisogno di spazio per l’accumulo, un progetto tutto suo e uno spazio tutto suo.

    nei miei sogni c’è:
    un triplo vetro che non ho, una pdc per la sola acqua sanitaria, e una stufa

  2. Dal punto di vista del portafoglio ha senso. Dal punto di vista ambientale pero’ con la caldaia a gas si continua ad inquinare


  3. Se vuoi dare un'occhiata a questo Annuncio, ma anche proseguire la lettura dell’articolo senza perdere il filo e dover ritornare attraverso il bottone indietro < del tuo browser, ricorda di cliccare sul link tenendo premuto Control (per Chrome e Firefox) oppure Command (per Safari)



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: