Vai al contenuto

il Superbonus 110% spopola al Sud e dal 6 dicembre…

Chi passerà l’esame del ddl di Bilancio 2022? Ci sarà veramente la proroga del Superbonus e degli altri Bonus edilizi?

Ho letto che l’onere per lo Stato sfiora i 31 miliardi nel periodo 2022-2036, e solo per il Superbonus 110% quasi 15 miliardi di €. Ma lo Stato non siamo noi? Ahh no è vero! Sono i nostri figli.

La stranezza che possiamo notare dal monitoraggio delle pratiche Enea è che l’Ecobonus è stato poco sfruttato nel Sud Italia mentre il Superbonus è stato ampiamente sfruttato anche al Sud:

  • Calabria: il Superbonus supera di 10 volte l’Ecobonus
  • Sicilia, Basilicata e Campania: il Superbonus supera di 6 volte l’Ecobonus
  • Molise e Abruzzo: il Superbonus supera di 5 volte l’Ecobonus

accesso agli interventi agevolati

Non ci vuole un genio fiscale a capire che la cessione del credito e lo sconto in fattura abbiano spalancato le porte agli interventi agevolati anche a chi non ha reddito o liquidità. Maledetta “capienza IRPEF”! La Repubblica delle Banane continua a navigare a vista 🙁

chi ha abboccato al Superbonus 110%

ENEA sta notando che il trend di crescita continua, ma io ho notato che solo 8.356 condomìni hanno abboccato al Superbonus 110%. Lo Stato ha sperperato 573.600 € per condominio: non mi sembra una gran riqualificazione energetica del Paese Italia questa. Sarò pessimista… ma quanti condomini energivori e inquinanti restano da sistemare? Senza professionisti disponibili e senza materiali isolanti acquistabili.

la solita buffonata italiana

Pongo un’altra domanda ai sapienti governanti: ma se il costo dell’intervento è interamente coperto dallo Stato, e mi pare che lo Stato siamo noi, cosa sarebbe successo allo Stato, anzi, cosa ci sarebbe successo se tutti i condomìni del Paese avessero eseguito gli interventi previsti dal Superbonus 110%?

Saremo andati falliti? Ahh ecco perchè l’iter del Superbonus 110% è stato così ingarbugliato. Ora ho capito, non era incompetenza, era strategia! Lo devo ammettere, siamo in buone mani. Chi ci governa sa il fatto suo! 🙂

Speriamo che la Corte dei Conti sappia fare di conto, ma vista la cagionevole salute della finanza pubblica, mi pare difficile che sia così.

da lunedì 6 dicembre

Ultima cosetta sul Superbonus 110%:

  • “A partire da lunedì 6 dicembre 2021 i quesiti inerenti il Superbonus dovranno pervenire esclusivamente tramite “Virgilio Superbonus”.
  • Le domande inviate direttamente via e-mail non saranno prese in considerazione”.

Avviso pubblicato sul suo sito dedicato alle detrazioni fiscali e Buona festa dell’Immacolata tutti


"Lascia un commento" - non devi registrarti e il tuo indirizzo email non sarà mai pubblicato, approfittane!  E un'ultima cosa: sei dovuto andare su Google per capire questo articolo? Se alcuni termini richiedono un chiarimento, scrivi nella finestra LA PAROLA che richiederebbe una definizione migliore o un link diretto per poterla capire.


autore - Federico Sampaoli  


NB: Acquistando da QUI il prezzo non aumenterà, ma Amazon riconoscerà una piccola cifra a sostegno del sito che può rimanere pulito da fastidiose pubblicità per una lettura tranquilla.




Vuoi cercare altre info nel web? usa la finestra Google qui sotto per sostenere il blog espertoCasaClima:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

4 commenti su “il Superbonus 110% spopola al Sud e dal 6 dicembre…”

  1. @ andrea

    come si dice a Cuba, se lo stato è di tutti è come se non fosse di nessuno. e nessuno se ne prenderà cura.

    e comunque sì, penso che avendo loro quasi un secolo davanti, siano i nostri figli i veri proprietari del paese.
    Greta ne è pienamente consapevole, e infatti, “gli uscenti” se ne infischiano di quel che ci sta ricordando.

  2. @ simone

    io mi sto ancora domandando perchè in Europa nessuno si sia accorto di questa follia.
    continuo il mio lavoro nella speranza che qualcuno ci fermi.

    ma sul tema “i soldi potevano essere spesi in maniera più efficace dal punto di vista ambientale” possiamo parlare fino a notte tarda:
    ad esempio:
    che senso ha pagare 6-8.000€ a qualcuno perchè si compri la Tesla?
    la guiderei volentieri anch’io, nulla contro Tesla.
    … ma tutti quei soldi potevano finire altrove.
    che senso ha vivere in un paese di poveracci che non possono andare dal dentista con mille persone sedute in Tesla finanziata dalle nostre tasse?

  3. Mi permetto una sola precisazione:
    lo stato non siamo noi (mica decidiamo niente!), noi al massimo siamo la sua copertura economica…

    Bella comunque la variante “lo stato sono i nostri figli”…
    Come sempre Complimenti!!

  4. Parole sante, l’intervento è di per se concettualmente valido, ma scommettiamo che se prendiamo 10 interventi a campione nell’80% quei soldi potevano essere spesi in maniera più efficace dal punto di vista ambientale?
    Inoltre con il 110% non si incenvita l’utilizzo e la messa in circolazione dei risparmi, si drogano i prezzi degli interventi a scapito di chi deve fare intervnenti che beneficiano del 50/65% o addirittura di chi costruisce ex-novo (che deve costruire NZEB).


  5. Se vuoi dare un'occhiata a questo Annuncio, ma anche proseguire la lettura dell’articolo senza perdere il filo e dover ritornare attraverso il bottone indietro < del tuo browser, ricorda di cliccare sul link tenendo premuto Control (per Chrome e Firefox) oppure Command (per Safari)




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: