Sconto in fattura e/o cessione del credito per tutti i Bonus, ma… arriva l’Antifrode

L’Antifrode? o Musa tu perdona s’intesso fregi al ver,

se intreccio abbellimenti di fantasia alla verità (s’intesso fregi al ver)

Mentre la follia da Superbonus 110% inizia la stagione della piena maturità e, speriamo presto, del suo pensionamento. Si complicano le cose per tutti gli altri Bonus. Andiamo a scoprire perché:

sconto in fattura e cessione del credito

Il visto di conformità e l’asseverazione del tecnico sulla congruità delle spese sostenute per l’intervento adesso sono richiesti a tutti!

detrazioni fiscali 2022 - Sconto in fattura e/o cessione del credito per tutti i Bonus, ma... arriva l'Antifrode 1

… il Paese delle Semplificazioni mostra il meglio di sé 😉

il visto di conformità e l’asseverazione del tecnico

La Repubblica delle Banane ha sfornato il Decreto Antifrode (anti-frodi) – Decreto legge 11 novembre 2021, n. 157 – e in base a questo nuovo Decreto non c’è scampo: per tutti i Bonus si deve acquisire il visto di conformità e l’asseverazione del tecnico sulla congruità delle spese sostenute.

a decorrere da

Il visto di conformità e l’asseverazione per lo sconto in fattura o la cessione del credito è obbligatorio  per le comunicazioni trasmesse in via telematica all’Agenzia delle Entrate dal 12 novembre 2021 (data di entrata in vigore del Decreto Anti-frodi).

La buffonata è questa: le procedure telematiche dell’Agenzia delle Entrate saranno aggiornate entro il prossimo 26 novembre. Siamo alle solite, governanti improvvisati.

evitare il visto di conformità e l’asseverazione del tecnico in 2 modi:

Una via d’uscita c’è, anzi ce ne sono due:

  1. non fare i lavori 😉 tempo libero, pensieri zero, arrabbiature, delusioni e seccature zero
  2. usufruire direttamente della detrazione che ci spetta e guadagnare anche molto di più 🙂

come è possibile guadagnarci ancora di più?

Sconto in fattura e cessione del credito non sono proprio un regalo dal cielo, non arrivano con la Befana: li paghiamo noi entrambi! e anche salati! 🙁 Ci hai mai pensato?

Se possiamo usufruire direttamente noi della detrazione che ci spetta, allora potremo godere dell’intera detrazione del 50% (però in 10 anni 🙁 )

esempio di sconto in fattura

  • Bonus 50%
  • facciamo un esempio per 20.000€ di lavori
  • ci spetterebbero ben 10.000€ di agevolazioni

L’impresa che ci fa i lavori ci propone lo sconto in fattura:


Se vuoi dare un'occhiata a questo Annuncio, ma anche proseguire la lettura dell’articolo senza perdere il filo e dover ritornare attraverso il bottone indietro < del tuo browser, ricorda di cliccare sul link tenendo premuto Control (per Chrome e Firefox) oppure Command (per Safari)


  • l’impresa che sta facendo i lavori NON può scontarci 10.000€ di agevolazioni
  • l’impresa “prende” i nostri 10.000€ di agevolazioni e li cederà aaa per esempio alle Poste Italiane
  • l’impresa andrà a pagare la cessione di questo credito alle Poste (probabilmente 2.000€)
  • l’impresa quindi, ci presenterà una fattura di 12.000€ di lavori
  • abbiamo vinto 8.000€ 🙁

Direte voi, allora scegliamo la cessione del credito!

esempio di cessione del credito

  • Bonus 50%
  • facciamo sempre un esempio per 20.000€ di lavori
  • ci spetterebbero ben 10.000€ di agevolazioni e quindi noi facciamo una cessione del credito di questi 10.000€
  • l’Istituto finanziario applica un costo per l’acquisto dei crediti (che va a carico del committente 🙁 )
  • vai dalla tua Banca e chiedi quanto è il costo di acquisto del credito 😉 ti risponderà 20-25% 🙁
  • esci dalla tua Banca e vai alle Poste, e chiedi quanto è il costo di acquisto del credito 😉 ti risponderà sotto il 20%
  • abbiamo vinto dai 7.500 agli 8.000€ 🙁

detrazioni fiscali 2022 - Sconto in fattura e/o cessione del credito per tutti i Bonus, ma... arriva l'Antifrode 3

esempio ci arrangiamo noi & guadagneremo ancora di più

  • Bonus 50%
  • facciamo sempre un esempio per 20.000€ di lavori
  • ci spetterebbero ben 10.000€ di agevolazioni
  • usufruiamo direttamente noi di 2.000€ /anno
  • abbiamo vinto 10.000€ 🙂

costo di acquisto del credito

E’ un costo! Non ci avevi mai pensato?

Ma alcuni propongono veramente lo sconto vero in fattura del 50%!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ah sì? E come fanno? 🙂

Ecco che arriva il nuovo Decreto Anti-frode, e non così per caso 😉

cosa si intende per tutti i Bonus?

Si intende proprio qualsiasi intervento agevolato:

  • ecobonus,
  • bonus ristrutturazioni,
  • sismabonus
  • bonus facciate
  • fotovoltaico
  • colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici

so già come andrà a finire!

Di tirare fuori i soldi nessuno ha tantissima voglia, quindi finiremo tutti nel vortice “sconto in fattura & cessione del credito” e vi strafogherete come guardando il vassoio della pasticceria. Allora non mi resta che augurarvi Buon visto di conformità e Buona asseverazione a tutti 😉

la comunicazione

Il modello per lo sconto in fattura e la cessione del credito c’è e la comunicazione deve essere inviata entro il 16 marzo dell’anno successivo.

detrazioni fiscali 2022 - Sconto in fattura e/o cessione del credito per tutti i Bonus, ma... arriva l'Antifrode 5

rate di detrazione non fruite

La comunicazione della cessione del credito di rate di detrazione non fruite deve essere inviata entro il 16 marzo dell’anno di scadenza del termine ordinario di presentazione della Dichiarazione dei Redditi in cui avrebbe dovuto essere indicata la 1° rata ceduta non utilizzata in detrazione.


conformità & asseverazione

Si stava meglio quando si stava peggio:  il visto di conformità era chiesto solo per lavori agevolati con il Superbonus 110%. Adesso riguarda tutti i Bonus e da SUBITO! 🙂 🙂 🙁

La conformità e l’asseverazione sono NUOVI COSTI imprevisti 😉  ma non solo:

  • questi nuovi documenti richiesti a tutti implicano che 2 professionisti si mettano al lavoro per noi!

Secondo voi c’è un termotecnico e un commercialista che ha tempo per voi? adesso e subito? io non credo. Solo i tecnici abilitati “asseverano la congruità delle spese sostenute”

per chi sta in mezzo ad un cantiere già partito sono cavoli amari!

Per chi inizia l’iter oggi NON è un grave problema, ma per chi sta in mezzo ad un cantiere già partito son cavoli amari: i relativi crediti possono essere accettati, ed eventualmente ulteriormente ceduti solo con visto di conformità e asseverazione della congruità delle spese.


Se vuoi dare un'occhiata a questo Annuncio, ma anche proseguire la lettura dell’articolo senza perdere il filo e dover ritornare attraverso il bottone indietro < del tuo browser, ricorda di cliccare sul link tenendo premuto Control (per Chrome e Firefox) oppure Command (per Safari)



irpef, detrazione in 10 anni, dichiarazione dei redditi, sostituto d’imposta, credito fiscale, cassetto fiscale, Agenzia delle Entrate e controlli

Il commento di un professionista fiscale:

Pare che vogliano il visto anche per la detrazione in Dichiarazione dei Redditi, pertanto il discorso “ci guadagni” è un discorso che sfuma in parte, e comunque il problema è che molti committenti non hanno capienza IRPEF, se cedono bene sennò perdono il Bonus, quindi la cessione del credito non è una opzione ma una necessità.

Pare poi che l’asseverazione sia sostituibile con una autodichiarazione in taluni casi, il mio visto di conformità occorrerà invece sempre. Certo, non posso vistare una pratica senza lavorarci su, quindi il cliente-committente avrà sempre un costo, detraibile naturalmente.


"Lascia un commento" - non devi registrarti e il tuo indirizzo email non sarà mai pubblicato, approfittane!  E un'ultima cosa: sei dovuto andare su Google per capire questo articolo? Se alcuni termini richiedono un chiarimento, scrivi nella finestra LA PAROLA che richiederebbe una definizione migliore o un link diretto per poterla capire.


autore - Federico Sampaoli  


NB: Acquistando da QUI il prezzo non aumenterà, ma Amazon riconoscerà una piccola cifra a sostegno del sito che può rimanere pulito da fastidiose pubblicità per una lettura tranquilla.




Vuoi cercare altre info nel web? usa la finestra Google qui sotto per sostenere il blog espertoCasaClima:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 commento su “Sconto in fattura e/o cessione del credito per tutti i Bonus, ma… arriva l’Antifrode”

  1. ma una detrazione in 10 anni in busta paga da lavoratore dipendente, non viene ritassata ancora con ritenute irpef?


  2. Se vuoi dare un'occhiata a questo Annuncio, ma anche proseguire la lettura dell’articolo senza perdere il filo e dover ritornare attraverso il bottone indietro < del tuo browser, ricorda di cliccare sul link tenendo premuto Control (per Chrome e Firefox) oppure Command (per Safari)