Riscaldamento a legna, energia grigia ed emissioni di CO2

Chi è appassionato di riscaldamento a legna si sarà certamente trovato in qualche discussione sulla CO2:  chi non possiede una stufa o un camino o un impianto di riscaldamento che utilizzi l’energia del legno è spesso schierato CONTRO chi usa il legno come fonte energetica.

riscaldamento a legna - Riscaldamento a legna, energia grigia ed emissioni di CO2 1

In effetti, il vicino di casa che brucia male la legna, se non è stagionata a dovere, 0 noi stessi che accendiamo male il fuoco (tornate a leggervi “Accendere la stufa correttamente e senza fumo è efficienza energetica” ) non ci stiamo comportando bene, nè con gli altri, nè con il pianeta. Ma dal punto di vista della CO2, il legno non emette carbonio fossile, infatti non è un combustibile fossile.

emissione di CO2 in completo equilibrio

Il legno che brucia nella stufa non emette altro che il carbonio circolante, che è dinamicamente in completo equilibrio (pensate alla fotosintesi e alla respirazione).

Ricordiamoci che le biomasse vegetali assorbono CO2 durante il processo della fotosintesi e la fissano nei tessuti (cellulosa, emicellulosa, lignina) e la riemettono durante la combustione.

riscaldamento a legna - Riscaldamento a legna, energia grigia ed emissioni di CO2 3

Lo stesso avviene se abbandono il legno per terra senza bruciarlo e attendo che vada in decomposizione:

riscaldamento a legna - Riscaldamento a legna, energia grigia ed emissioni di CO2 5

Per ricapitolare la faccenda della CO2 come lo farebbe la maestra:

  • l’albero cresce consumando sali minerali e H2O, immagazzina CO2 e libera O2
  • io brucio la legna nella stufa e mentre produco calore in casa brucio O2, libero CO2 e H2O (la cenere la butto nel terreno ed è nutrimento sotto forma di sali minerali)

riscaldamento a legna - Riscaldamento a legna, energia grigia ed emissioni di CO2 7

Bruciando bene la legna, stiamo inducendo un processo chimico, una reazione esotermica che comporta il rilascio di

  • calore
  • biossido di carbonio: C + O2 che diventa CO2
  • vapore acqueo: 2H2 + O2 che diventa 2H2O

riscaldamento a legna - Riscaldamento a legna, energia grigia ed emissioni di CO2 9  riscaldamento a legna - Riscaldamento a legna, energia grigia ed emissioni di CO2 11

riscaldamento a legna - Riscaldamento a legna, energia grigia ed emissioni di CO2 13Bruciando male la legna, (troppa legna, legna umida, poco ossigeno) abbiamo nella stufa temperature troppo basse che di fatto limitano l’ossidazione del carbonio, quindi succede una combustione incompleta.

Sono proprio le combustioni incomplete (dal camino vedi uscire un bus in partenza) a causare emissioni di altri composti sotto forma solida, liquida, gassosa.

su questo argomento potresti rileggere il mio articolo:   Non consiglio materiali isolanti rischiosi per la salute

Pensate agli ossidi di carbonio, all’azoto e allo zolfo.


Se vuoi dare un'occhiata a questo Annuncio, ma anche proseguire la lettura dell’articolo senza perdere il filo e dover ritornare attraverso il bottone indietro < del tuo browser, ricorda di cliccare sul link tenendo premuto Control (per Chrome e Firefox) oppure Command (per Safari)


Altro effetto dannoso sono le polveri sottili (le grossolane PM10, e le particelle più fini e pericolose!)

e le ceneri?

Personalmente utilizzo una compostiera in giardino, quindi ogni cosa possibile della cucina e del giardino finisce lì dentro, io ci aggiungo anche la cenere:

Tra le altre cose, la compostiera in giardino dà diritto ad uno sconto del 30% sulla quota variabile della Tari (Tassa sui rifiuti) nel mio Comune. Un piccolo segno di intelligenza che favorisce il compostaggio domestico! Informatevi.

Ho letto che secondo il DL 5 febbraio 1997, n. 22 (supplemento Gazz. Uff. n.38 del 15/2/97):“Attuazione delle direttive 91/156/CEE sui rifiuti, 91/689/CEE sui rifiuti pericolosi e94/62/CE sugli imballaggi e sui rifiuti di imballaggio”, per le ceneri non è prevista la riutilizzazione come concime o per compostaggio. Unica possibilità usarle per fare mattoni o smaltirle in discarica inertizzate. Alzi la mano chi si fa i mattoni in giardino 😉

torniamo alla CO2

La concentrazione di CO2 in atmosfera non cresce se io accendo la stufa! o meglio, cresce in quel preciso istante, perchè sto liberando il carbonio che era stato fissato nel legno mentre la pianta cresceva (attraverso la fotosintesi), ma quel carbonio ritornerà ad essere immagazzinato nell’ ecosistema della biosfera in tempi biologici, sempre che l’uomo non sia talmente deficiente da continuare a cementare tutto il pianeta. In questo caso l’ecosistema della biosfera sarà per sempre compromesso: meglio il suicidio collettivo.

riscaldamento a legna - Riscaldamento a legna, energia grigia ed emissioni di CO2 15

i NO-legna

Se siete nel bel mezzo del dibattito NO-LEGNA Sì-LEGNA e i NO-legnisti stanno avendo il sopravvento nella discussione non vi resta che giocarvi la carta dell’ “energia grigia“: quella quota parte che serve per produrre i combustibili (estrazione, trasformazione, consegna)!

riscaldamento a legna - Riscaldamento a legna, energia grigia ed emissioni di CO2 17

Tirando fuori questo argomento potrete dimostrare facilmente che la percentuale di energia grigia dei ciocchi rispetto al contenuto energetico della legna da ardere è solo l’ 1,2%.

Chi usa il pellet ha una percentuale maggiore ma sempre bassa: 2,7%

su questo argomento potresti rileggere il mio articolo:   Spessore del sistema a cappotto e illegittimo sconfinamento

Contro il 14,5% del GPL, il 10% del metano e il 12% del gasolio.

Se ancora siete in difficoltà, capovolgete la discussione: mettiamo che sia vero che la legna nella stufa sia il MALE dei MALI, dipende però da quanta ne brucio! e se ne brucio molto poca perchè ho isolato tanto, ho già vinto la discussione!

l’isolamento termico

Oggi che vivo nella vecchia casa con il nuovo isolamento delle pareti (EPS grigio 180mm su muratura a cassetta in mattone pieno) e il nuovo isolamento del tetto con 220mm di fibra di legno sulle falde in latero cemento, non devo più riscaldare casa come un tempo: l’impianto radiante a pavimento resta ormai inattivo per tutto l’inverno e lavora unicamente per scaldare il pavimento dei bagni 5+5mq).

riscaldamento a legna - Riscaldamento a legna, energia grigia ed emissioni di CO2 19


Se vuoi dare un'occhiata a questo Annuncio, ma anche proseguire la lettura dell’articolo senza perdere il filo e dover ritornare attraverso il bottone indietro < del tuo browser, ricorda di cliccare sul link tenendo premuto Control (per Chrome e Firefox) oppure Command (per Safari)


All’imbrunire però, carico 3-4 ciocchi nella stufa, attraverso il vetro mi godo le fiamme e il calore basta fino a cena.

   

Come potete vedere, qualsiasi sia il tema, l’argomento in cui presto o tardi si cade è l’isolamento termico: l’involucro edilizio è tutto quel che conta. La fonte energetica perde di importanza e significato quando l’energia che disperdo e l’energia che mi serve è pochissima.

metano, legna, pellet o cippato?

Il legno resta una fonte energetica ecologica ed economica.

Facendo un esempio pratico, un edifico di 850mc (una casa su 2-3piani 10x10m), non ancora efficientato, quindi disperdente, necessiterà di una caldaia con una potenza di 25kW:

  • se a metano ci sarà un consumo di 4500mc di gas con emissioni totali di CO2 fino a 8331 kg
  • se a legna da ardere  ci sarà un consumo di 12t con emissioni totali di CO2 fino a 528 kg
  • se a pellet  ci sarà un consumo di 12t con emissioni totali di CO2 fino a 939 kg
  • se a cippato ci sarà un consumo di 12t con emissioni totali di CO2 fino a 1189 kg

Scegliamolo bene, accatastiamolo bene, stagioniamolo per bene, e accendiamo la stufa in modo corretto!

su questo argomento potresti rileggere il mio articolo:   Spessore del sistema a cappotto e illegittimo sconfinamento

la concentrazione atmosferica di CO2

Chi è tanto preoccupato della concentrazione atmosferica di CO2 in continuo aumento (come il sottoscritto) dovrebbe preoccuparsi del consumo di combustibili fossili, dei disboscamenti, degli incendi, delle pratiche agricole intensive e non della mia stufa:

riscaldamento a legna - Riscaldamento a legna, energia grigia ed emissioni di CO2 21

emissione antropica di anidride carbonica

Comunque una cosa è certa:

  • la stufa a legna non contribuisce al riscaldamento del pianeta! abbiamo un’immissione nulla di CO2 (emissione antropica di anidride carbonica) nell’atmosfera terrestre.

riscaldamento a legna - Riscaldamento a legna, energia grigia ed emissioni di CO2 23

Molti esperti-lettori amano il fai da te, hanno buona manualità e grande intraprendenza, quindi vi lascio qualche ispirazione per il tempo libero in questo video:


Andrà tutto bene?


Se vuoi dare un'occhiata a questo Annuncio, ma anche proseguire la lettura dell’articolo senza perdere il filo e dover ritornare attraverso il bottone indietro < del tuo browser, ricorda di cliccare sul link tenendo premuto Control (per Chrome e Firefox) oppure Command (per Safari)



per qualsiasi domanda, più in basso trovi la finestra “Lascia un commento” – non devi registrarti e il tuo indirizzo email non sarà mai pubblicato, approfittane! Ah, un’ultima cosa: sei dovuto andare su Google per capire questo articolo? Cerchiamo sempre di scrivere per farci ben capire, ma se alcuni termini richiedono un chiarimento, Ti prghiamo di scrivere nella finestra LA PAROLA che richiederebbe una definizione migliore o un link diretto per poterla capire. Scrivici e non farti spazientire


autore – Federico Sampaoli  riscaldamento a legna - Riscaldamento a legna, energia grigia ed emissioni di CO2 25


riscaldamento a legna - Riscaldamento a legna, energia grigia ed emissioni di CO2 27

riscaldamento a legna - Riscaldamento a legna, energia grigia ed emissioni di CO2 29

NB: Acquistando da QUI il prezzo non aumenterà, ma Amazon riconoscerà una piccola cifra a sostegno del sito che può rimanere pulito dai pubblicità per una lettura tranquilla.


"Lascia un commento" - non devi registrarti e il tuo indirizzo email non sarà mai pubblicato, approfittane!  E un'ultima cosa: sei dovuto andare su Google per capire questo articolo? Se alcuni termini richiedono un chiarimento, scrivi nella finestra LA PAROLA che richiederebbe una definizione migliore o un link diretto per poterla capire.


autore - Federico Sampaoli  


NB: Acquistando da QUI il prezzo non aumenterà, ma Amazon riconoscerà una piccola cifra a sostegno del sito che può rimanere pulito da fastidiose pubblicità per una lettura tranquilla.




Vuoi cercare altre info nel web? usa la finestra Google qui sotto per sostenere il blog espertoCasaClima:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 commenti su “Riscaldamento a legna, energia grigia ed emissioni di CO2”

  1. @ Sara

    lei riscalda tutta la casa con la legna, oppure la legna è un contributo all’impianto di riscaldamento?
    e la casa ha qualche isolamento termico?
    non è il cirmolo il legno profumato?

  2. Ottima lista – trovo anche che è bene che voi menzioniate tutti i vantaggi e gli usi del legno. Qui in Alto Adige e soprattutto in Gardena, la scultura del legno è molto popolare e molto conosciuta. Riscaldo anche la mia casa con la legna e quindi ho comprato anche una legnaia da esterno per impilare bene la legna. È anche vero che il profumo del legno è molto piacevole. Abbiamo a casa nel soggiorno trucioli di cedro e il profumo è molto buono.


  3. Se vuoi dare un'occhiata a questo Annuncio, ma anche proseguire la lettura dell’articolo senza perdere il filo e dover ritornare attraverso il bottone indietro < del tuo browser, ricorda di cliccare sul link tenendo premuto Control (per Chrome e Firefox) oppure Command (per Safari)