XPS è sostenibile e arriva dove isolanti naturali non possono

Più ci si avvicina ai materiali isolanti naturali scoprendo le vere attitudini ad una prestazione estiva ottimale e più ci si allontana dai materiali isolanti derivati dal petrolio che sono sempre fortissimi in campo conducibilità termica ma questo non è che l’indicatore di grande capacità a contenere le dispersioni invernali e null’altro.

dispersioni verso il basso - XPS è sostenibile e arriva dove isolanti naturali non possono 1

E il super prestazionale pannello in XPS è da buttare?

dispersioni verso il basso - XPS è sostenibile e arriva dove isolanti naturali non possono 3

  • è tra i materiali isolanti più prestazionali  in assoluto! con un valore di conducibilità termica tra i più bassi

dispersioni verso il basso - XPS è sostenibile e arriva dove isolanti naturali non possono 5

  • l’ XPS è adatto all’isolamento termico di tutte le strutture particolarmente sollecitate dove è richiesta un’elevata resistenza meccanica e all’acqua

dispersioni verso il basso - XPS è sostenibile e arriva dove isolanti naturali non possono 7

  • infatti è perfetto in presenza di umidità ed è sempre consigliabile verso terreno (fondazioni) o come zoccolatura di sistemi termoisolanti a cappotto.

dispersioni verso il basso - XPS è sostenibile e arriva dove isolanti naturali non possono 9

Visto che l’XPS si può utilizzare dove i materiali naturali non possono essere applicati e contribuisce alla riduzione dei consumi energetici, allora si deve anche ammettere, parlando di sostenibilità, che anche un derivato del petrolio può essere sostenibile.

dispersioni verso il basso - XPS è sostenibile e arriva dove isolanti naturali non possono 11

Se l’energia e le emissioni di CO2 per la produzione dell’xps sono più che compensate dall’energia e dalle emissioni risparmiate nell’utilizzo dell’edificio isolato anche nei punti più difficili, pensate alle dispersioni verso il terreno, allora bisogna promuovere un materiale come l’XPS (tra l’altro riciclabile al 100% anche durante il processo produttivo stesso).

dispersioni verso il basso - XPS è sostenibile e arriva dove isolanti naturali non possono 13

dispersioni verso il basso - XPS è sostenibile e arriva dove isolanti naturali non possono 15

Volete leggervi la dichiarazione di sostenibilità (EPD) redatta da Exiba?

dispersioni verso il basso - XPS è sostenibile e arriva dove isolanti naturali non possono 17

Dal 2015 i pannelli in XPS con caratteristiche di autoestinguenza non contengono più il ritardante di fiamma HBCD (esabromociclododecano) nella schiuma isolante e sono prodotti in euroclasse E in base alla EN 13501-1.

dispersioni verso il basso - XPS è sostenibile e arriva dove isolanti naturali non possono 19

L’XPS resta un materiale plastico combustibile, ma opportunamente addittivato risulta non facilmente infiammabile.

e l’ effetto serra non ci preoccupa?

dispersioni verso il basso - XPS è sostenibile e arriva dove isolanti naturali non possono 21

l’XPS usa come gas di espansione nel processo industriale la CO2 (il minor effetto serra possibile).

            

lettura senza banner pubblicitari grazie alla generosità dei lettori – dona anche Tu!

dispersioni verso il basso - XPS è sostenibile e arriva dove isolanti naturali non possono 23+ involucro - impianti copyright

federico_sampaoli_espertocasaclimacom  ipha_member   articolo ideato, scritto e diretto da Federico Sampaoli, impegnato a favore delle persone, del comfort e dell’open information, titolare e caporedattore di espertocasaclima.com – blog di formazione e comunicazione online dal 2009.

Se vuoi conoscere il mio profilo LinkedIn

Entra anche Tu nella lista dei sostenitori del Blog espertoCasaClima :

Visita il profilo di federico su Pinterest.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.