Umidità per convezione

<<l’umidità ha raggiunto lo strato di materiale XY “per convezione“>>.

e cosa vuol dire?

Vuol dire che l’umidità (il vapore acqueo) è penetrata attraverso una fuga, o un taglio di una guaina, o nel punto di una giunta mal fatta, in un materiale edile. E se troppa umidità permane nell’elemento costruttivo a lungo, allora son danni!

tag-umidita-per-convezione

 Ecco perchè la tenuta all’aria è importante. Già in fase di progettazione si deve considerare l’ermeticità all’aria e progettarne la fattibilità.

Se non cura questo aspetto, succederà che molti nodi costruttivi verranno ignorati oppure lasciati alla casualità nel momento della realizzazione dell’opera: alla bontà del cantiere.

Non è corretto procedere così: sottovalutare la tenuta all’aria porta al danno!

Armiamoci di buona volontà e buon materiale:

  • nastri
  • schiume sigillanti che non irrigidiscono ma restano elastiche
  • teli e membrane
  • profili di guarnizione
  • nastri autespandenti
  • biadesivo butilico

Se vuoi informarti e approfondire meglio l’argomento potresti leggere questi testi, quello sull’umidità e tenuta all’aria è veloce e molto chiaro anche se non si è esperti del settore:



federico_sampaoli_espertocasaclimacom   ipha_member

autore: Federico Sampaoli



1 commento su “Umidità per convezione”

  1. Pingback: l'importanza della tenuta all'aria del tetto, ricordate il mio articolo sulla migrazione del vapore acqueo? Il tetto che non offre tenuta all'aria permetterà all'aria umida calda interna di uscire all'esterno attraverso le microfessure, condensando! | esp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.