Archivi tag: portone

La porta d’ingresso “energetica”

Leggi questo articolo grazie alle donazioni dei lettori Giovanni Faro, Ignazio Simone Boragina, Luca Alunni, Federica Sanna, Daniele Amato. Partecipa anche Tu, sostieni l’informazione attraverso espertocasaclima.com!


La porta d’ ingresso, che fino a qualche anno fa doveva essere solo blindata, nelle nuove costruzioni e nelle ristrutturazioni complete è diventata un elemento che deve garantire la continuità delle prestazioni dell’involucro edilizio.

Stop agli spifferi, ai materiali poco coibenti, alle guarnizioni poco valide e ai ponti termici del telaio.

Non tutti sanno che oggi un portoncino di ingresso riesce egregiamente a rispondere a tutte le esigenze energetiche ed acustiche attuali: altissimi valori di classe anti effrazione (anche Classe 4), altissimi valori di isolamento termico (Ud = 0,63 W/mqK), dove d sta per door, e ottimi valori di isolamento acustico (-46 dB):

Ma se è giusto dedicare molta attenzione alla scelta, alla posa e alle caratteristiche della porta evitando che la preziosa energia del volume riscaldato se ne vada dall’ingresso attraverso tutti i soliti difetti, non sentite l’esigenza di progettare un ingresso che influisca positivamente sul flusso energetico che circola all’esterno della nostra abitazione – che invogli ad entrare e farci visita? Continua a leggere

La porta di ingresso che isola come una finestra

 Ricordatevi che le detrazioni fiscali del 55% sull’irpef in caso di sostituzione dei vecchi serramenti si riferiscono tanto alle finestre quanto alle porte d’ingresso.

La sicurezza del portone d’ingresso ha da sempre spostato la nostra attenzione sulla resistenza allo scasso piuttosto che sull’efficienza energetica. Anche se poi i ladri entrano dalla finestra.

Ecco invece come dovrebbe essere una porta d’ingresso in un edificio a basso consumo energetico:

  • struttura in legno multistrato con anima in materiale isolante (ad es. poliuretano): questa stratigrafia può arrivare a valori di trasmittanza termica Ud anche inferiori a 0,8 W/mqK con spessori >68mm.porte-di-ingresso-legno-multistrato
  • controtelaio che non sia in metallo (evitiamo il ponte termico del falso telaio in ferro zincato)
  • posa in opera con utilizzo di nastri e schiume che garantiscano grande elasticità nel tempo e alte prestazioni isolantiporte-di-ingresso-posa-in-case-a-basso-consumo
  • particolare attenzione alla ermeticità all’aria

porte-di-ingresso-legno-multistrato


lettura senza banner pubblicitari grazie alla generosità dei lettori – dona anche Tu 😉 sostieni l’informazione attraverso espertocasaclima.com!


se stai scrollando una pagina dove visualizzi molti articoli uno sotto l’altro e vuoi intervenire con un tuo commento, clicca prima sul titolo del Post – in basso troverai la finestra per scrivere il tuo commento!


federico_sampaoli_espertocasaclimacom  ipha_member

articolo ideato, scritto e diretto da Federico Sampaoli, impegnato a favore delle persone, del comfort e dell’open information, titolare e caporedattore di espertoCasaClima – blog di informazione e comunicazione

Il mio profilo LinkedIn

Entra anche Tu nella lista dei sostenitori del Blog espertoCasaClima :

Visita il profilo di federico su Pinterest.