Archivi tag: mercalli

Il comfort va progettato, e non delegato agli impianti

Parlava di comfort Luca Mercalli una sera? Strategie per il futuro… comfort

Tanti articoli ho dedicato a spiegare la coibentazione: il fine di tutto non è il risparmio in bolletta per riscaldamento e raffrescamento… è il comfort che ottengo! Un isolamento termico non vale l’altro: alcuni materiali ci proteggono dal freddo ma non dal caldo. E la loro posizione influisce enormemente sulle prestazioni di una stratigrafia.

Il comfort va progettato, e non delegato agli impianti: gli impianti devono solo fare quello che non si è riusciti a fare con l’involucro, ma solo quello!

Luca Mercalli definisce il comfort come una delle cose più importanti della modernità. Continua a leggere

Le batterie di un’auto elettrica invecchiano? e la manutenzione di una e-auto?

Mi domando se le batterie delle auto elettriche siano più serie di quelle che troviamo nei nostri telefoni. Ho letto su teslarati.com che una Tesla Model S con oltre 300mila km percorsi ha perso il 6% di efficienza.

batterie-auto-elettrica-invecchiano-manutenzione-periodica-e-auto-01

300mila km sono un bel po’ po’ di strada… e i costi di manutenzione? 

Model S has had little to no maintenance costs, cioè, in italiano, quasi nessun costo di manutenzione. Questo è ancora più interessante dell’invecchiamento della batteria, se pensiamo a tutte le manutenzioni occorrenti ad un auto con motore a scoppio…

Mi sono incuriosito ed ho scaricato “Tesla Model S – Manuale del proprietario” per andare a leggere cosa dicono le pagine della manutenzione programmata (1a sola pagina)

batterie-auto-elettrica-invecchiano-manutenzione-periodica-e-auto-02

Manutenzione programmata:

7.2 MANUALE D’USO E MANUTENZIONE MODEL S

Intervalli di manutenzione:

La manutenzione periodica è importante per garantire l’affidabilità e l’efficienza di Model S. Recarsi presso Tesla agli intervalli di manutenzione programmata ogni 12 mesi oppure ogni 20.000 km

Sostituzione dei liquidi:

  • Liquido dei freni: ogni 2 anni o 40.000 km
  • Liquido di raffreddamento della batteria: ogni 4 anni o 80.000 km

Controlli giornalieri e mensili:

  • Controllare il livello di carica della batteria visualizzato sul quadro strumenti
  • Controllare il corretto funzionamento di tutte le luci esterne, dell’avvisatore
  • acustico, degli indicatori di direzione e dei tergicristalli e lavacristalli
  • Verificare il funzionamento dei freni, compreso il freno di stazionamento
  • Verificare il funzionamento delle cinture di sicurezza 
  • Verificare che sotto Model S non siano presenti macchie dovute a perdite di liquido. 

Qualche lettore ha esperienze personali in fatto di auto elettriche?

Il proprietario di una casa ad alta efficienza energetica che cosa nasconde in garage?

che auto guida? quale sarà la sua prossima auto? come la sceglie?

Luca Mercalli (l’unico privato italiano attualmente ad averla acquistata) guida una Peugeot iOn e ci ricorda che

<< Faremo bene al Pianeta e al nostro portafoglio. Basta pensare che in Italia la bilancia commerciale energetica, cioè le spese per l’importazione di petrolio e metano, è in rosso per 60 miliardi di euro l’anno. Migliorare del 10% la nostra efficienza significa risparmiare 6 miliardi/anno. Un traguardo facile da raggiungere, se non da superare, senza grandi investimenti. E se si ha maggiore disponibilità la tecnologia attuale ti permette di arrivare a sfiorare le emissioni zero. A dimostrarlo è la mia casa e la mia mobilità. >>



lettura senza banner pubblicitari grazie alla generosità dei lettori – dona anche Tu!

+ involucro - impianti copyright

federico_sampaoli_espertocasaclimacom  ipha_member   articolo ideato, scritto e diretto da Federico Sampaoli, impegnato a favore delle persone, del comfort e dell’open information, titolare e caporedattore di espertocasaclima.com – blog di formazione e comunicazione online dal 2009.

Se vuoi conoscere il mio profilo LinkedIn

Entra anche Tu nella lista dei sostenitori del Blog espertoCasaClima :


Visita il profilo di federico su Pinterest.

Cause ed effetti della CO2 spiegati in modo semplice anche da Luca Mercalli

 Su Quattroruote potete conoscere per qualsiasi auto la quantità in grammi di CO2 emessa al chilometro. L’ auto dei miei sogni emette in atmosfera 137g/km – impressionante no? Verrebbe da smettere di sognarla. Avete mai guardato il retro del biglietto del treno? mostra i kg di CO2 emessi da ogni passeggero rispetto alla tratta fatta in auto e in aereo. Provate a calcolare le vostre tratte qui.

La CO2 è un problema degli scienziati, a noi proprio non ci riguarda?

co2-01

L’energia fossile che stiamo bruciando da un secolo è tutt’ora il motore di tutti i cambiamenti e di tutte le comodità conquistate. Ma da secoli era parcheggiata nel suolo, con tutto il suo contenuto di anidride carbonica, adesso questo gas è finito in atmosfera, raggiungendo le 400 parti per milione (record storico di concentrazione di CO2).

gr-co2-graphs-624

Non va bene così!

co2-04

Cosa fa la CO2 in atmosfera? beh trattiene l’energia: alti livelli di CO2 = surriscaldamento della terra.

co2-02

Vi annoia la teoria dei cambiamenti climatici? Sì sì, il clima cambia da che c’è mondo e noi non centriamo nulla…. Con tutte le emissioni in atmosfera delle ultime generazioni credete veramente che l’uomo non giochi un ruolo importante sul clima?

Se avete qualche minuto ascoltatevi Luca Mercalli:

Ho voluto riprendere l’argomento della concentrazione di CO2 per sottolineare che la strada giusta è avere bisogno di meno energia! La nostra casa, se ben coibentata ha bisogno di pochissima energia, e dato che non si muove possiamo scegliere tante diverse fonti per coprire quell’ultimo fabbisogno energetico! La nostra auto, ha il limite della mobilità e della distanza, e ci imporrà ancora per un po’ di bruciare energia fossile. Una buona strategia nazionale potrebbe anche prevedere di riservare l’energia fossile alla mobilità e di contenere la richiesta di energia per il riscaldamento e il raffrescamento degli edifici con una eccezionale spinta alla coibentazione termica di tutti gli edifici! Ma volete credere sì o no che un vecchio muro di mattoni con una misera coibentazione interna di qualche centimetro può abbattere le dispersioni della meta?

Non chiudiamo gli occhi su questo argomento! La temperatura del nostro pianeta è 1000 volte più importante della temperatura del vino che beviamo!

temperatura del vino

Diventiamo più sensibili e attenti alle emissioni! La soluzione a tutti i problemi siamo sempre noi! come il vino a temperatura sbagliata è colpa di uno di noi.

co2-03

Sì sì i dinosauri, l’era glaciale 3, gli orsi che si sciolgono… scemenze       NO non sono scemenze.


lettura senza banner pubblicitari grazie alla generosità dei lettori – dona anche Tu 😉 sostieni l’informazione attraverso espertocasaclima.com!


se stai scrollando una pagina dove visualizzi molti articoli uno sotto l’altro e vuoi intervenire con un tuo commento, clicca prima sul titolo del Post – in basso troverai la finestra per scrivere il tuo commento!


federico_sampaoli_espertocasaclimacom  ipha_member

articolo ideato, scritto e diretto da Federico Sampaoli, impegnato a favore delle persone, del comfort e dell’open information, titolare e caporedattore di espertoCasaClima – blog di informazione e comunicazione

Il mio profilo LinkedIn

Entra anche Tu nella lista dei sostenitori del Blog espertoCasaClima :

Visita il profilo di federico su Pinterest.