La fiducia

il-principio

La casa è un grosso investimento, e sbagliare è molto costoso.

Ma come fare?

Rivolgersi a me? Io sono umano e posso sbagliare come gli altri.

L’unica cosa che forse offro più di altri è l’imparzialità. Ma non rispetto alle mie idee – che cambiano e si evolvono pure quelle!

Credo che tutti cerchino un po’ di chiarezza e un po’ di trasparenza, e di capire un po’ di più come si faccia una casa oggi, per non avere domani i problemi di ieri.

 Sì lo so che è facile criticare i progetti degli altri, per di più già progettati-sudati-pensati, ma è anche vero che per analizzare e migliorare qualcosa bisogna pur partire da qualche punto fermo…

Ai committenti che si rivolgono al mio studio posso dire che spesso i progetti che mi vengono sottoposti non sono di per sè errati, ma sono standardizzati e poco hanno di un vero vestito su misura: vecchia gallina fa buon brodo – cavallo che vince non si cambia.

Ma è per questo? che mi devo leggere ovunque:

  • tetto in poliuretano espanso
  • cappotto in eps
  • cappotto in intercapedine

Si può far meglio! Si può cambiare! Si può scegliere, anzi far scegliere!

Se ogni volta che mio figlio torna da scuola esco a comperare un mostro di plastica orrendo made in Cina, contribuisco a ingrandire la fabbrica dei mostri orrendi, ad importarli e a riempirne le vetrine dei negozi o degli edicolanti. Forse se mi do da fare per proporre qualcosa di meglio la smetto di contribuire a questa corsa. Con quattro bastoncini di legno (che si usano solitamente per spalmare la cera per le cerette) si può costruire con facilità un boomerang in legno leggero, sperimentando colla e lima e carta vetrata e sala prove lanci.

Un po’ di sforzo, ma abbiamo preso una strada nuova! Ecco cosa intendo per uscire dalla standardizzazione. Esiste questo vocabolo?

Nell’ambito dello sviluppo industriale di prodotti in grande serie la standardizzazione è stata uno dei punti cardini per l’ingegneria moderna. La standardizzazione è effettuata a livello internazionale dall’International Organization for Standardization (ISO), mentre a livello europeo è effettuata dal Comitato Europeo di Normazione (CEN) ed a livello italiano dall’Ente italiano di unificazione (UNI), negli USA l’ente di standardizzazione è l’American National Standards Institute (ANSI).

Tutte cose ottime per far qualcosa sempre meglio, ma i guanti rossi per tutti o le sciarpe viola per tutti non vann bene! Per coibentare una casa non esiste solo la Stiferite, e non esiste solo il poliuretano in alternativa! Così come l’OSB non c’è solo di un tipo, se lo devi usare! Chi ha nascosto l’OSB4? Tiratelo fuori!

Intonaco sabbia cemento… avete detto al vostro cliente che la pelle del muro può essere altro? O aspettate che torni dal prossimo viaggio in Marocco per dirgli che lo sapevate che esistono gli intonaci in argilla? 

Io propongo la standardizzazione nella misura dei biglietti da visita, che non ne trovo uno largo come l’altro! Per le case invece vorrei che uno volesse il legno e l’altro i mattoni e l’altro le bottiglie vuote annegate nel fango e quello dopo la paglia. Chi i mattoni di canapulo e calce e chi la terra cruda. Basta con il copia incolla delle stratigrafie!

Come diceva la mia maestra: se copi, copi anche gli errori!

lettura senza banner pubblicitari grazie alla generosità dei lettori – dona anche Tu!

+ involucro - impianti copyright

federico_sampaoli_espertocasaclimacom  ipha_member   blog diretto da Federico Sampaoli, impegnato a favore delle persone, del comfort e dell’open information, titolare e caporedattore di espertocasaclima.com – blog di formazione e comunicazione online dal 2009.

Se vuoi conoscere il mio profilo LinkedIn

Visita il profilo di federico su Pinterest.