Archivi categoria: detrazioni fiscali 2019

Errori nella comunicazione ENEA?

Leggi questo articolo grazie alle donazioni dei lettori Giovanni Faro, Ignazio Simone Boragina, Luca Alunni, Federica Sanna, Daniele Amato. Partecipa anche Tu, sostieni l’informazione attraverso espertocasaclima.com!


Tranquilli: la Comunicazione all’ENEA, anche se già presentata, può essere rettificata in caso di errori, e anche dopo la scadenza del termine previsto per il suo invio.

La cosa importante è che la comunicazione rettificata sia inviata entro il termine di presentazione della dichiarazione dei redditi nella quale la spesa può essere portata in detrazione. Quindi se la spesa è effettuata nel 2018 la comunicazione rettificata va fatta entro il termine di presentazione del modello Redditi 2019.

Ma quando è questo termine?

  • 31 ottobre per il Modello Redditi PF/SP/SC, Modello 770 e Modello Irap
  • 23 luglio per il Modello 730 (resta fermo 7 luglio il 730 presentato dal sostituto d’imposta)

Lo slittamento dei termini, rispetto alle scadenze degli anni scorsi, non ha carattere definitivo: quelle della presentazione dei Modelli Redditi PF, SP, SC valgono solo per gli anni in cui si applicano le disposizioni relative allo spesometro. Ma la Legge di Bilancio prevede che il 2018 sarà l’ultimo anno di applicazione dello spesometro (articolo 1, comma 916, legge 205/2017), quindi i nuovi termini di presentazione del Modello Redditi PF, SP, SC fissati per il 31.10.2018 possono valere solo per l’anno 2018.


lettura senza banner pubblicitari grazie alla generosità dei lettori – dona anche Tu 😉 sostieni l’informazione attraverso espertocasaclima.com!


federico_sampaoli_espertocasaclimacom  ipha_member

articolo ideato, scritto e diretto da Federico Sampaoli, impegnato a favore delle persone, del comfort e dell’open information, titolare e caporedattore di espertoCasaClima – blog di informazione e comunicazione

Il mio profilo LinkedIn

Entra anche Tu nella lista dei sostenitori del Blog espertoCasaClima :

Visita il profilo di federico su Pinterest.

Agevolazioni fiscali 2019, la pacchia continua

Leggi questo articolo grazie alle donazioni dei lettori Giovanni Faro, Ignazio Simone Boragina, Luca Alunni, Federica Sanna, Daniele Amato. Partecipa anche Tu, sostieni l’informazione attraverso espertocasaclima.com!


Come promette il titolo, nel 2019 la pacchia continua:

Non vi siete decisi per i lavori di ristrutturazione, di riqualificazione energetica, di adeguamento sismico, di sistemazione delle aree a verde? La Legge di Bilancio 2019 sembra fatta ad personam per voi!!!

Potete contare sulla proroga degli incentivi per la casa a tutto il 2019! Questo sarà l’anno buono per fare tutto quanto non avete mai fatto. Non dico di buttarvi nel vuoto, riflettete e poi fate! Prima farete e prima ne coglierete i frutti

La Legge di Bilancio 2019 prevede:

  • la proroga al 31 dicembre 2019 della detrazione del 50%, con il solito limite dei 96mila euro per unità immobiliare, per gli interventi di ristrutturazione delle abitazioni e delle parti comuni degli edifici condominiali + detrazione Irpef del 50% (massimo 10mila euro per unità immobiliare) per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), destinati ad arredare l’immobile oggetto di ristrutturazione.

Ricordatevi che dal 21.11.2018 chi fa interventi edilizi e tecnologici che beneficiano del bonus ristrutturazioni ma comportano risparmio energetico deve trasmettere i dati dell’intervento all’Enea entro 90 giorni dalla ultimazione dei lavori: leggi il mio articolo per approfondire.

Anche per gli elettrodomestici c’è l’obbligo di trasmettere i dati all’Enea!

  • la proroga al 31 dicembre 2019 dell’ecobonus per gli interventi di efficientamento energetico, detraibili al 65% ( pannelli solari per ACS, sostituzione di scalda acqua tradizionali con scalda acqua a pompa di calore, caldaie a condensazione almeno in classe A con sistemi di termoregolazione evoluti, installazione di dispositivi multimediali per il controllo da remoto degli impianti) o al 50%infissi, schermature solari, impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a biomassa e caldaie a condensazione in classe A, impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili).
  • la proroga al 31 dicembre 2019 per il bonus verde: detrazione Irpef del 36% delle spese per sistemazione a verde delle aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze e recinzioni, realizzazione di impianti di irrigazione e pozzi (incluse le spese per la progettazione e la manutenzione connesse all’esecuzione degli interventi.
  • il Sismabonus fino al 2021.

e qui mi fermo e saluto tutti gli esperti lettori augurando un buon anno nuovo, più sereno, più soddisfacente, più efficiente: buon 2019!


lettura senza banner pubblicitari grazie alla generosità dei lettori – dona anche Tu 😉 sostieni l’informazione attraverso espertocasaclima.com!


federico_sampaoli_espertocasaclimacom  ipha_member

articolo ideato, scritto e diretto da Federico Sampaoli, impegnato a favore delle persone, del comfort e dell’open information, titolare e caporedattore di espertoCasaClima – blog di informazione e comunicazione

Il mio profilo LinkedIn

Entra anche Tu nella lista dei sostenitori del Blog espertoCasaClima :

Visita il profilo di federico su Pinterest.