Archivi categoria: Architettura

La casa e il territorio circostante, il lato destro e il lato sinistro

Leggi questo articolo grazie alle donazioni dei recenti “esperti” lettori Mauro Tassinari, Giovanni Faro, Guerra Stefano, Andrea Momesso, Gaddo Tarchiani, Ignazio Simone Boragina. Partecipa anche Tu, sostieni l’informazione attraverso espertocasaclima.com!


In marzo avevo introdotto l’argomento “fronte e retro” della nostra casa … Come dicevo, è importante che le nostre dimore abbiano aperture sul davanti ed elementi stabili e compatti nella parte posteriore per ricevere al meglio l’energia dall’esterno e riuscire a contenerla evitando di disperderla ancora prima di averne tratto beneficio. Abbiamo visto l’analogia tra retro e fronte con il nostro passato e il nostro domani…

ora concentriamoci sul lato destro e sinistro

Continua a leggere

Progettazione e buon uso della porta principale

Usate la porta principale della vostra abitazione?

Sembra una domanda sciocca ma se la casa dovesse presentare vari accessi? Quale utilizzate… e perché? La risposta non è scontata – la maggior parte di noi tende ad imboccare il percorso più facile e comodo, una scorciatoia, che però non è consigliabile.

Addentriamoci in questo nuovo argomento e cerchiamo di saperne di più… capiremo la sua importanza e le caratteristiche dell’ingresso principale da valorizzare. Continua a leggere

Il corpo casa e la sua valenza energetica

Leggi questo articolo grazie alle donazioni dei recenti “esperti” lettori Mauro Tassinari, Giovanni Faro, Guerra Stefano, Andrea Momesso, Gaddo Tarchiani, Ignazio Simone Boragina. Partecipa anche Tu, sostieni l’informazione attraverso espertocasaclima.com!


Cosa centra il nostro stato emotivo con il “corpo casa”? Un ambiente può condizionare la nostra situazione patrimoniale o la capacità di ricevere/accumulare?
Cerchiamo di trovare una risposta a queste domande.

Facciamo un bel passo indietro nel tempo, quando l’uomo viveva allo stato primitivo. Per la notte l’istinto gli suggeriva di cercare un riparo sicuro. Possiamo considerare le caverne i primi prototipi di abitazione.

La grotta aveva una struttura molto semplice: Continua a leggere

La porta d’ingresso principale e la casa in montagna

Leggi questo articolo grazie alle donazioni dei recenti “esperti” lettori Andrea Momesso, Gaddo Tarchiani, Giovanni Faro, Ignazio Simone Boragina, Luca Alunni. Partecipa anche Tu, sostieni l’informazione attraverso espertocasaclima.com!


Nel precedente articolo vi ricordavo che l’ubicazione e la direzione della porta principale concorrere nello stabilire l’impronta energetica di base dell’abitazione.

Quindi ogni casa può essere classificata in 8 tipologie associate ai 5 elementi

  • fuoco,
  • terra,
  • metallo,
  • acqua
  • e legno


Il metodo delle Stelle Volanti (tecnica del Feng Shui avanzato) permette di determinare

  • le energie statiche presenti in ogni ambiente della casa
  • e quelle dinamiche, che entrano attraverso le aperture e si muovono all’interno degli spazi abitativi.

Ecco la mia esperienza relativa alla porta d’ingresso: Continua a leggere

100 anni per il Bauhaus

Leggi questo articolo grazie alle donazioni dei lettori Giovanni Faro, Ignazio Simone Boragina, Luca Alunni, Federica Sanna, Daniele Amato. Partecipa anche Tu, sostieni l’informazione attraverso espertocasaclima.com!


Come vola il tempo – quando ero sotto la trentina e l’efficienza energetica non esisteva proprio, o almeno non se ne parlava, anni ’90, mi piaceva da matti la corrente del BAUHAUS:

gli oggetti, i mobili, fino alle maniglie delle porte o gli interruttori della luce, le lampade.

Ecco, senza pensieri di consumi, bollette ed emissioni nocive probabilmente la mia anima era come in foto, molto distesa…

 

Era tutto della giusta forma e finitura per me, un po’ grezza magari, un po’ industriale, giusta per me, che sognavo di andare a vivere in un grande spazio vuoto da riempire con calma e cose belle per me, quello che gli architetti chiamano loft. Beh quando vai verso i trenta non è che sogni la villa con i cipressi, meglio un loft. E poi l’ho avuto:

In ogni libreria o mercatino mi sfogliavo quei libri costosi che contenevano le più belle opere e le più belle foto dei lavori degli artisti del tempo, beh artisti! veri designer!

pensate all’epoca in cui lavoravano e fantasticavano con legno metallo e cuoio e tanta lungimiranza e tanto genio un secolo fa.

Quel parallelepipedo con la scritta verticale BAUHAUS era la scuola d’arte e design. Fondata da Walter Gropius nel 1919 a Dessau doveva diventare il movimento modernista.

 

Poi è arrivato il nazismo, Walter Gropius e Konrad Wachsmann se ne vanno negli Stati Uniti a costruire la General Panel Corporation vocata alla costruzione prefabbricata. Già a quel tempo, pensate quanto erano avanti!

Chi non conosce nulla del Bauhaus potrebbe almeno sfogliare un buon libro per farsi un’infarinatura e magari scoprire che le cose disegnate a quel tempo sono valide oggi come allora e sono forse affini al proprio gusto.

Chi sta mettendo sù casa potrebbe interrompere il lavoro del proprio arredatore ed evitare di riempire ogni centimetro libero con mobili su misura fatti oggi.

Partite sempre dal vuoto!

Senza fretta, con buoni pezzi! modernariato, antico, di famiglia… non importa, buoni pezzi!

Evitate di tappezzare la casa su misura, vi perdete una opportunità!

Fate attenzione a quello che vi portate in casa: potrebbe anche non andarsene mai più.

Affinatevi il gusto. Poi decidete. Senza fretta, con buoni pezzi!

Ma perchè sto parlando di design? he! si festeggia il centenario della scuola d’arte e design fondata da Walter Gropius, appunto nel 1919!

Non è una sciocchezza, ha segnato il XX Secolo:  il Bauhaus. Per questa occasione (il centenario) è stata costruita una miniatura su ruote della celebre scuola con l’obiettivo di creare una nuova scuola di design “in movimento” in ogni città coinvolta: ecco qui sotto ” die Wohnmaschine :

Ci sono voluti 100 anni per meritarsi questo modulo su ruote, mi ricorda un po’ BIOSPHERA, modulo su ruote con tutt’altri contenuti.

Non vorrete raccontarmi che un involucro edilizio ben costruito e ben coibentato

non potrebbe essere arredato con pezzi buoni!

Provateci almeno!

Sarete sempre in tempo per correre da Ikea o dal vostro arredatore.

Anche una maniglia può dare un’impronta alla propria casa?

anche una maniglia!

anche un posacenere?

ogni cosa, direi!


lettura senza banner pubblicitari grazie alla generosità dei lettori – dona anche Tu 😉 sostieni l’informazione attraverso espertocasaclima.com!


federico_sampaoli_espertocasaclimacom  ipha_member

articolo ideato, scritto e diretto da Federico Sampaoli, impegnato a favore delle persone, del comfort e dell’open information, titolare e caporedattore di espertoCasaClima – blog di informazione e comunicazione

Il mio profilo LinkedIn

Entra anche Tu nella lista dei sostenitori del Blog espertoCasaClima :

Visita il profilo di federico su Pinterest.

La porta d’ingresso “energetica”

Leggi questo articolo grazie alle donazioni dei lettori Giovanni Faro, Ignazio Simone Boragina, Luca Alunni, Federica Sanna, Daniele Amato. Partecipa anche Tu, sostieni l’informazione attraverso espertocasaclima.com!


La porta d’ ingresso, che fino a qualche anno fa doveva essere solo blindata, nelle nuove costruzioni e nelle ristrutturazioni complete è diventata un elemento che deve garantire la continuità delle prestazioni dell’involucro edilizio.

Stop agli spifferi, ai materiali poco coibenti, alle guarnizioni poco valide e ai ponti termici del telaio.

Non tutti sanno che oggi un portoncino di ingresso riesce egregiamente a rispondere a tutte le esigenze energetiche ed acustiche attuali: altissimi valori di classe anti effrazione (anche Classe 4), altissimi valori di isolamento termico (Ud = 0,63 W/mqK), dove d sta per door, e ottimi valori di isolamento acustico (-46 dB):

Ma se è giusto dedicare molta attenzione alla scelta, alla posa e alle caratteristiche della porta evitando che la preziosa energia del volume riscaldato se ne vada dall’ingresso attraverso tutti i soliti difetti, non sentite l’esigenza di progettare un ingresso che influisca positivamente sul flusso energetico che circola all’esterno della nostra abitazione – che invogli ad entrare e farci visita? Continua a leggere

L’abitazione riflette l’interiorità della persona

Leggi questo articolo grazie alle donazioni dei lettori Giovanni Faro, Ignazio Simone Boragina, Luca Alunni, Federica Sanna, Daniele Amato. Partecipa anche Tu, sostieni l’informazione attraverso espertocasaclima.com!


Si avvicina l’inizio di un nuovo anno. E’ proprio questo il momento più indicato per fare spazio al futuro, eliminando il superfluo o ciò che risulta per noi negativo.

L’abitazione riflette l’interiorità della persona che vi abita, dunque prima di tutto è importante che sia ordinata e libera da oggetti inutili e superflui.     Il disordine e gli oggetti inutili (clutter) che invadono lo spazio fisico, influenza anche la nostra mente, creando impedimenti o ristagni che impediscono all’energia di circolare liberamente.

Sgomberare i propri spazi da vecchi ricordi negativi e ormai parte del passato permette di cambiare in meglio la propria vita e  la propria casa, permette di liberare spazio per il futuro e di apportare nuova energia. Continua a leggere

Contemporaneo

Leggi questo articolo grazie alle donazioni dei lettori Giorgio Benvenuti, Giuliano Masciarri, Alessandro Boiani, Massimo Sottocornola, Marco O. Partecipa anche Tu, sostieni l’informazione attraverso espertocasaclima.com!


Contemporaneo è ciò che vive in perfetta aderenza con il presente.


lettura senza banner pubblicitari grazie alla generosità dei lettori – dona anche Tu 😉 sostieni l’informazione attraverso espertocasaclima.com!


 

articolo ideato, scritto e diretto da Andrea Marin, titolare dello Studio di architettura e co-editore di espertoCasaClima – blog di informazione tecnica e comunicazione

 

Entra anche Tu nella lista dei sostenitori del Blog espertoCasaClima :

Visita il profilo di Andrea su Pinterest.

La poltrona moderna di Otto Wagner e degli architetti della Secessione viennese per J. & J. Kohn e Thonet

Leggi questo articolo grazie alle donazioni dei lettori Valter Costantini, Annalisa Venturi, Marco O. e Massimo Sottocornola. Partecipa anche Tu, sostieni l’informazione attraverso espertocasaclima.com!


Arredamento? mobili? design? Espertocasaclima non può permettersi di uscire dal tema risparmio energetico? Può:

Secondo voi, visitare vari negozi di arredamento per farsi un’idea di cosa comperare per la casa non è spreco di energia?

Comprare bene è risparmio energetico

Non comprate a casaccio! Quello che vi portate a casa non se ne esce più. Prima di acquistare, affinate il gusto:

La S.V. è gentilmente invitata da LEGNO CURVATO all’inaugurazione della mostra:

La poltrona moderna di Otto Wagner e degli architetti della Secessione viennese
per J. & J. Kohn e Thonet

che si terrà mercoledì 11 aprile alle ore 18.30 presso la Galleria Gruppo Credito Valtellinese in Milano.

Scarica il tuo invito per la serata inaugurale della Mostra. Un evento per chi ama lo stile Thonet e la bellezza.

La bellezza è la via maestra per lo stare bene.

Condividete con chi pensate possa interessare e portate chi volete. 

LA MOSTRA È INSERITA NEL CIRCUITO INTERNI / FUORISALONE 2018


lettura senza banner pubblicitari grazie alla generosità dei lettori – dona anche Tu 😉 sostieni l’informazione attraverso espertocasaclima.com!


federico_sampaoli_espertocasaclimacom  ipha_member

articolo ideato, scritto e diretto da Federico Sampaoli, impegnato a favore delle persone, del comfort e dell’open information, titolare e caporedattore di espertoCasaClima – blog di informazione e comunicazione

Il mio profilo LinkedIn

Entra anche Tu nella lista dei sostenitori del Blog espertoCasaClima :

Visita il profilo di federico su Pinterest.

Costruire un corridoio lunghissimo, addirittura

La nascita di “Addirittura”

“Addirittura” nasce nel medioevo, addirittura siamo precisi, nel 1156 in Toscana, quando un noto progettista del luogo, antenato della dinastia di Lunardi e di quella dell’Ingegner Cane, venne incaricato dal proprio proprietario feudale che lo manteneva, un conte medievale ormai sconosciuto, di costruire un corridoio lunghissimo. Il corridoio doveva essere lungo “addirittura” 16 km odierni e collegare la casa del conte, passando per boschi pianure e colline, ad una particolare collinetta che lui amava tanto.
Questa collinetta era al conte tanto cara perché, proprio nella sua giovinezza, andava volentieri a defecare lì. Anzi preciso, ci andava veramente a proprio con molto sollievo.

Questo tale è immerso completamente nei suoi pensieri astrusi su tutte le cose che “addirittura” riesce a immaginare… in realtà sta per morire di collasso mentale e di capogiro autoinflitto da troppe fantasie inutili.
Infatti il conte, ormai vecchio, aveva sviluppato due fobie, quella della pioggia e quella di esternare i suoi bisogni in un luogo diverso da quella collina, essendo stitico in qualunque altro posto. Questo corridoio, provvisto di tettoia per ripararlo dalla pioggia malefica, era stato chiamato “lo Diritto corridoio” appunto perché era dritto, e il progettista aveva chiamato il suo progetto la “Dirittura per lo diritto corridio”; infatti come esiste la partitura in musica per le varie parti dell’orchestra che devono suonare, così lui la intese per le varie parti di una dritta costruzione. Dopo aver disegnato il progetto, inspiegabilmente non volle mai staccarsene. Andava in giro tutto il tempo col progetto dentro un rigido portapergamene in cuoio rifinito. Un giorno mentre era in giro per il feudo in cui doveva dirigere i lavori, si accorse di avere lasciato il suo portapergamene nella sua casa. Arrivato nella sua stanza per cercarlo, vide che nel suo letto stava la moglie del conte e che il suo portapergamene era da lei usato in maniera abbastanza impropria tra le gambe della donna.
Allora il progettista esclamò:
“AH… DIRITTURA!!”
Il resto della storia è poco importante, a parte addirittura il bagno del biscotto nel latte della moglie del conte dove il progettista osservandosi esclamò di nuovo “AH… DIRITTURA!!”.
Poi però conseguì la decapitazione del progettista (mentre molti si chiedevano: Addirittura?) e le interminabili corse nudo con strani cappelli rosa del conte per il corridoio dritto appena ultimato; si sa comunque che da lì nacque “Addirittura”.

da http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Addirittura


lettura senza banner pubblicitari grazie alla generosità dei lettori – dona anche Tu 😉 sostieni l’informazione attraverso espertocasaclima.com!


federico_sampaoli_espertocasaclimacom  ipha_member

articolo ideato, scritto e diretto da Federico Sampaoli, impegnato a favore delle persone, del comfort e dell’open information, titolare e caporedattore di espertoCasaClima – blog di informazione e comunicazione

Il mio profilo LinkedIn

Entra anche Tu nella lista dei sostenitori del Blog espertoCasaClima :

Visita il profilo di federico su Pinterest.