Acquistare una vmc o un deumidificatore ?

Una macchina per ventilazione meccanica decentralizzata con recupero di calore, vmc, non potrà mai deumidificare l’aria durante la stagione estiva dove, sia di giorno che di notte, le temperature esterne sono più elevate della temperatura interna.

Acquistare una vmc o un deumidificatore

Ciò nonostante resto più favorevole ad una vmc puntuale piuttosto che utilizzare un deumidificatore mobile. Questo per il fatto che la qualità dell’aria trattata da un deumidificatore resta quella che è – il suo contenuto di Co2 non cambia e nemmeno può eliminare le emissioni in ambiente delle vernici, dei mobili ecc ecc. Se l’ambiente dove vorreste abbassare l’umidità interna è un ambiente poco frequentato allora posso anche convenire che installare un deumidificatore sia una soluzione efficace.

Per tutti gli altri ambienti, dove passiamo alcune ore o addirittura dormiamo, non potrei mai consigliare l’uso di un deumidificatore – la sensazione di livello di umidità interna confortevole potrebbe ingannare sulla qualità dell’aria invogliando a non arieggiare correttamente i locali.

Aria più secca, ma anche aria più insalubre perchè inquinata non può essere la soluzione!

Naturalmente consiglio a tutti di monitorare l’umidità e la temperatura interna in modo da capire meglio come cambiare le proprie abitudini per arieggiare correttamente gli ambienti in modo manuale: acquistate almeno un termoigrometro e controllatelo spesso!

In conclusione, se avete necessità di asciugare un ambiente o più ambienti comunicanti tra loro  o avete tinteggiato in un momento stagionale non troppo favorevole per necessità, allora affidatevi ad un buon deumidificatore , possibilmente professionale, silenzioso, affidabile e con scarico dell’acqua in continuo (lasciate perdere le vaschette che appena riempite interrompono il funzionamento della macchina).

Un deumidificatore professionale come quello indicato qui sopra costa un pizzico di più delle solite macchine in offerta sottocosto, ma il risultato è tutta un’altra cosa e anche se non lo si userà tutto l’anno, quando serve funziona egregiamente.

Non vi serve un deumidificatore  così potente? Affidatevi ai granuli ad alto tasso di assorbibilità tipo silice SiO2 oppure alla Bentonite (roccia granulare) oppure ai minerali argillosi come la Montmorillonite con elevata capacità di assorbimento d’acqua.

Nota: il Biossido di Silicio è noto per le sue proprietà adsorbenti ed essiccanti ed è spesso presente negli alimentisì ce lo mangiamo senza conoscerlo.. fortuna che il biossido di silicio amorfo non viene assorbito, né recuperato dall’organismo umano ma viene escreto per la sua scarsa solubilità. Tutt’altra cosa sono le applicazioni delle nanoparticelle di biossido di silicio nelle filiere alimentari e la relazione tra dimensione delle particelle e loro effetti – per ora la Commissione Europea ha chiesto un’opinione scientifica alla European Food Safety Authority (EFSA) sui potenziali rischi della nanotecnologia negli alimenti.


lettura senza banner pubblicitari grazie alla generosità dei lettori – dona anche Tu 😉 sostieni l’informazione attraverso espertocasaclima.com!


federico_sampaoli_espertocasaclimacom  ipha_member

articolo ideato, scritto e diretto da Federico Sampaoli, impegnato a favore delle persone, del comfort e dell’open information, titolare e caporedattore di espertoCasaClima – blog di informazione e comunicazione

Il mio profilo LinkedIn

Entra anche Tu nella lista dei sostenitori del Blog espertoCasaClima :

Visita il profilo di federico su Pinterest.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  1. Dimenticavo che anche i de umidificatori devono essere progettati per le sue esigenze e quindi dipendono da diversi fattori da valutare, partendo dalle trasmittanze degli elementi opachi come pareti , soffitti, pavimenti, ponti termici per poter capire fino a quale livello dei modificare e pertanto capire la grandezza del deumidificatore….

  2. Buona sera sig Nicolini,
    La de umidificazione con qualsiasi marca sia, per evitare la muffa in casa è da escudersi (Almeno che non abbia una piscina interna alla casa).
    Non usate de umidificatori primo per l altissimo consumo energetico nel tempo, secondo per il rumore non accettabile o per lo meno piuttosto fastidioso e infine non funzionano riscaldano come dei radiatori, pertanto poi in estate avrete caldo (sempre che non sia collegato ad impianto idronico di raffrescamento). Per la muffa vi sono molte soluzioni e ripeto la ventilazione è una di questa con le premesse scritte nel messaggio precedente. Cordiali saluti

  3. Buon giorno Sig. Nicolini
    per combattere la muffa vi sono diversi fattori che danno luogo a questo fenomeno e molte sono le soluzioni capaci di eliminare tale problematica. Una di queste è certamente provvedere all’installazione di un impianto di ventilazione meccanica controllata ad alta efficienza. Un impianto di ventilazione meccanica controllata è soprattutto comfort e qualità dell’aria se ben progettata, installata e tarata e come conseguenza capace ridurre i consumi sia invernali che estivi oltre a non permettere ad una proliferazione di muffa.
    Macchine di ventilazione sul mercato oggi ne esistono diverse ma attenzione non tutte sono all’altezza del compito che devono svolgere.
    In conclusione l’impianto di ventilazione con tutte le premesse è sicuramente una giusta strada per sistemare il suo problema.
    Cordiali saluti
    Marco de Pinto

  4. Aggiungo un ulteriore elemento di riflessione.
    Proprio per il timore che una vmc “tradizionale” non faccia al caso nostro, abbiamo trovato anche “Deumidificatori con recupero di calore ad altissima efficienza”.
    Riporto una marca e modello senza nessun intento di fare pubblicità, ma solo per completezza: GHE 25 della Hidros. Naturalmente non stiamo parlando di una macchina certificata per case passive, però chiedo: in casi “disperati” come credo sia il nostro potrebbe essere la soluzione ai nostri problemi?
    Quali sono le contro indicazioni nell’installare macchine del genere, oltre il maggior consumo? Forse la rumorosità? La maggiore manutenzione?
    Grazie
    Cordiali saluti
    Fabio Nicolini

  5. Dopo varie consulenze, tentativi, misurazioni ecc… per combattere la muffa, aumentare la salubrità dell’aria e mantenere l’umidità relativa interna a livelli accettabili avremmo deciso di installare una VMC centralizzata. Per non sbagliare avremmo optato per la CT150 della Nilan (sic!). Visto che non si tratta di un investimento irrisorio, da tempo mi sto ponendo una domanda: come posso essere ragionevolmente certo che questa macchina riesca a mantenere l’Ur ambientale al 60% circa quasi per tutto l’anno? E’ possibile effettuare dei calcoli? Ho monitorato a lungo la situazione (da marzo 2013) con vari sensori interni ed esterni ed ho disponibile un file excel. Credo che la mia situazione ed il mio dubbio siano comuni a molti lettori del blog. E’ possibile caricare l’excel in qualche modo ed avere un parere?
    Grazie
    Buona serata

  6. e noi che viviamo con invidia per la Sicilia per il suo clima secco!

    dobbiamo ammettere che l’inverno 2014 mite e piovoso e l’estate 2014 non torrida non hanno facilitato il compito di riuscire a mantenere l’umidità interna entro certi limiti.

    intonaci interni di alta qualità in argilla o calce non sono presenti ovunque e nemmeno le pitture sono spesso di buona qualità. tutto ciò peggiora la situazione generale.

    non c’è gran che da fare, se le astuzie nel corretto arieggiare nelle ore della giornata più adeguate sono già state sfruttate, l’unico che può aiutare è un impianto meccanico, anche mobile, che nei giorni più sfavorevoli deumidifichi correttamente. Di deumidificatori portatili ce ne sono diversi, fino a macchine professionali.
    leggi anche http://espertocasaclima.com/sponsor-esperto-casaclima/tecnologia-espertocasaclima/

  7. Buongiorno,
    abito a Marsala (TP) il mio problema è l’umidità dentro casa che varia tra i 70 e 85%, essendo in una zona umida aprendo le finestre per arieggiare l’umidità esterna e uguale a quella interna.
    Cosa posso fare per abbassare l’umidità interna? premetto che ho già un deumidificatore però, dopo poco tempo, l’umidità è alta.
    GRAZIE

  8. con un buon progetto dell’Impianto di ventilazione meccanica controllata ad alta efficienza (forometrie necessarie comprese) la ventilazione meccanica praticamente non si sente.
    dipende anche dalla velocità impostata.
    le condotte sono sempre interrotte da elementi per il taglio acustico. anche i silenziatori devono essere parte della progettazione.

  9. buongiorno
    vorrei sapere se è vero che l’impianto è rumoroso e quanto (come un frigorifero da cucina o come un impianto frigorifero da supermercato?)
    a proposito di rumore: è vero che attraverso le tubazioni dell’impianto di VMC si ha una maggiore diffusione dei rumori interni tra gli ambienti dell’abitazione? ciò avviene solo a macchinario spento o anche in funzione?
    grazie

  10. i filtri della vmc vanno sostituiti. alcuni modelli (non i migliori) prevedono filtri da lavare.
    la frequenza dipende da diversi aspetti:
    velcocità di funzionamento
    altezza dal terreno
    zona polverosa o meno

    lei si accorgerà comunque che il filtro veramente sporco è quello dell’espulsione.
    è l’aria in casa la più sporca.

    la sostituzione comunque è circa annuale (in estate sarà spesso spenta).

    non abbia dubbi sull’installazione, le gioie saranno ben maggiori delle noie!

    naturalmente sto parlando di macchine vmc decentralizzate, che praticamente sono a canalizzazione zero e gioia 1000. se ben posizionate e progettate.

    le vmc centralizzate hanno anche i canali da pulire

  11. Il mio termotecnico mi ha suggerito un sistema di VMC, ma mi ha spiegato che è necessario pulire i filtri ogni 60-90gg. Significa che ogni 2/3 mesi dovrei prendere la scala, aprire le bocchette (1 per stanza), prendere i filtri, sciacquarli nel lavandino e poi riposizionarli. E’ vero, posso farlo da solo senza spesa, ma mi sembra un fastidio non da poco. Sapete se esiste qualche sistema di pulizia automatico dei filtri? Altrimenti, anche se a malincuore, farò a meno della VMC. Grazie

Up Next:

Illuminare la casa con LED, bolletta della luce -90%

Illuminare la casa con LED, bolletta della luce -90%