La Casa Passiva ha 5 principi.

  Chi ha cominciato a leggere di case passive, forse starà pensando che la sua prossima casa sarà proprio una Casa Passiva.

O passiva o niente!

In qualsiasi progettazione, strada facendo, per un motivo o per l’altro, si accettano compromessi: se progettiamo seguendo lo standard passivo questo non può accadere. Alla qualità costruttiva non si può derogare.

Qui sotto i 5 principi della progettazione per costruire una Casa Passiva:

casa-passiva-i-5-principi 

  1. buona coibentazione
  2. buona serramentistica
  3. ventilazione confortevole con recupero del calore
  4. ermeticità all’aria
  5. assenza di ponti termici

…sembra facile, ma non è difficile.

federico_sampaoli_espertocasaclimacomipha_member

View federico sampaoli's profile on LinkedIn

Vuoi offrire un sostegno a questo BLOG? Diventerai sostenitore di EspertoCasaClima.

 esperto casaclima

2 pensieri su “La Casa Passiva ha 5 principi.

  1. Federico Sampaoli Autore articolo

    Per non aver capito… Lei ha già capito tutto. (mi riferisco al suo indirizzo mail)

    Credo nel “diritto al sole”, secondo cui ogni persona ha diritto a poter godere e usufruire dell’energia proveniente dal sole. Per energia non intendo solamente i Watt – intendo la forza, il buon umore, l’ottimismo, la felicità.
    Secondo me questo diritto dovrebbe essere tutelato anche quando il sole descrive l’arco più basso sull’orizzonte, il giorno del solstizio d’inverno che coincide con il 21 dicembre.
    Non so se in Italia il tema dell’accesso al sole abbia già la dovuta attenzione.

    L’architetto Lino Giorgini ha esposto in maniera semplice un regolamento edilizio sostenibile, dove affronta il tema progettuale per garantire la migliore captazione solare e anche l’ubicazione corretta degli spazi abitati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *