Parametri di progetto della parete con laterizio forato, calcolare la trasmittanza

 Se anche voi, come me, state progettando l’isolamento termico di una parete dove il materiale prevalente di tamponamento è costituito da blocchi in laterizio forato, magari in doppia fila con intercapedine d’aria in mezzo, avrete scoperto che non è poi così facile “pescare” i dati esatti per i calcoli che volete fare. Nel sud Italia è molto comune trovare edifici con telaio in cemento armato e tamponamenti in laterizi forati con intercapedine d’aria…  Allora diamoci una mano:

laterizio-forato

Massa volumica:

già cercando questo valore ne troverete due:

  • massa volumica a secco lorda (più bassa)  per esempio 637 kg/m3
  • massa volumica netta (più alta e riferita all’impasto al netto di fori e alveoli)  per es. 1.1158 kg/m3

quale scegliere? Ci viene in aiuto il dato “Massa superficiale senza intonaco” che considera 1 mq dei blocchi in laterizio forato presi in malta generica cementizia senza il peso dell’intonaco:

  • se leggiamo per esempio  Ms  kg/mq 85   e spessore cm.12
  • la massa volumica che io considererei è 708 kg/m3
  • cm.100 : 12 =  8,3 periodico
  • kg.85 x 8,3 = 708 kg/m3

Resistenza termica:

anche la resistenza termica della parete ( per esempio 0,449 mqK/W ) è un valore che ci viene in aiuto (resistenza termica = spessore/conduttività termica), anche perchè calcolando la stratigrafia possiamo evitare di inserire

  • la conduttività termica

Conduttività:

anche cercando questo valore (la conducibilità termica) ne troverete due:

  • conduttività equivalente del blocco  ?base  (più bassa, ricavata in via sperimentale)
  • conduttività equivalente della parete  ?eq  (più alta ovviamente, perchè tiene conto dell’umidità di equilibrio)
  • conduttività equivalente del blocco  ?10,dry (il produttore di laterizio deve dichiarare un valore di conduttività equivalente del blocco allo stato secco, ricavato da tabella)

solo applicando opportune maggiorazioni ai valori di conduttività  ?10,dry  oppure  ?base  si può ottenere il   ?utile  che ci serve per determinare la trasmittanza.

Se non disponiamo del valore di conduttività equivalente della parete  ?eq  (quello che tiene conto dell’umidità di equilibrio) dobbiamo considerare un coefficiente di correzione per umidità pari al 6% per ogni punto percentuale di umidità di equilibrio

Calore specifico:

se non dispongo del valore nella scheda tecnica applico il Calore specifico del laterizio c = 1000 J/kgK


lettura senza banner pubblicitari grazie alla generosità dei lettori – dona anche Tu!

+ involucro - impianti copyright

federico_sampaoli_espertocasaclimacom  ipha_member   articolo ideato, scritto e diretto da Federico Sampaoli, impegnato a favore delle persone, del comfort e dell’open information, titolare e caporedattore di espertocasaclima.com – blog di formazione e comunicazione online dal 2009.

Se vuoi conoscere il mio profilo LinkedIn

Entra anche Tu nella lista dei sostenitori del Blog espertoCasaClima :

Visita il profilo di federico su Pinterest.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *