Capitolato serramenti, posa

 Ne sono sempre più convinto: l’unico modo per ottenere una posa dei serramenti alla regola dell’arte è stendere un ottimo capitolato!

tag-serramenti

Se alla firma del capitolato “non avrete messo tutti i puntini sulle i” correrete il rischio di non ottenere quello che sarebbe giusto ottenere: un lavoro alla regola dell’arte! oppure correrete il rischio di pagare delle lavorazioni come extra quando invece dovrebbero far parte della normale buona esecuzione!

Qui di seguito Vi suggerisco alcune voci che sarebbero da riportare nei capitolati!

Fatene buon uso, spero aiuti ad ottenere qualcosa di più!

  • Lo spazio tra la muratura ed il falso-telaio (o cassamorta, come si dice dalle nostre parti) dei serramenti sarà costipato con materiale fibroso, morbido e coibente, per garantire l’isolamento termico ed acustico. (Proviamo ad evitare le schiume poliuretaniche che diventano rigide e vecchie!) Il materiale sarà inserito a mano o con spatola metallica sino a sicuro riempimento della fuga. Altrimenti, se non resistete alla tentazione della schiuma, usate solamente schiuma monocomponente poliuretanica fonoassorbente, coibentante e riempitiva, con elevata elasticità specifica per sigillare le fughe nella posa in opera di finestre. Tutte le altre schiume in commercio lasciatele sugli scaffali.
  • La sigillatura per la tenuta all’aria del collegamento parete-falso telaio (o cassamorta) sarà eseguita mediante fornitura e posa di nastro con elemento adesivo, feltro e rete di armatura. Verrà applicato per la tenuta all’aria dei telai o falsi-telai delle aperture anche su muratura non intonacata. La posa avverrà mediante incollaggio della parte adesiva al falso telaio e in seguito si procederà all’annegamento del feltro nella rasatura, facilitata dalla rete di armatura predisposta. Il sistema verrà applicato sulla muratura grezza, senza bisogno di strati di regolarizzazione o primer.

tag-serramento-posa-isolante-falso-telaio tag-serramenti-posa-collegamento-parete-falso-telaio tag-serramenti-rasatura-falso-telaio


e prima di costruire in classe A,
comportiamoci da classe A !

lettura senza banner pubblicitari grazie alla generosità dei lettori – dona anche Tu!

+ involucro - impianti copyright

federico_sampaoli_espertocasaclimacom  ipha_member   articolo ideato, scritto e diretto da Federico Sampaoli, impegnato a favore delle persone, del comfort e dell’open information, titolare e caporedattore di espertocasaclima.com – blog di formazione e comunicazione online dal 2009.

Se vuoi conoscere il mio profilo LinkedIn

Entra anche Tu nella lista dei sostenitori del Blog espertoCasaClima :


Visita il profilo di federico su Pinterest.

17 thoughts on “Capitolato serramenti, posa

  1. oliani marco

    Avendo un muro fatto cosi: muro esterno in tufo 20cm + intercapedine piena di polistirene 5 cm + muro interno tufo 5 cm come faccio a fissare l’infisso sull’ intercapedine di polistirene ?
    Gli infissi sono in legno spessore 68 mm
    GRazie
    Marco

  2. Federico Sampaoli Post author

    in pvc il serramento diventa molto prestazionale e resta economico.
    detto questo restano molti pregiudizi, i materiali plastici non sono amati eppure riempiono le nostre case e la nostra vita.
    il bello del PVC rigido è che non contiene plastificanti aggiunti quindi non è pericoloso per la salute.
    la natura organica del pvc, polivinilcloruro, (contiene atomi di carbonio) lo rende resistente alla corrosione e ai raggi UV.

  3. Ilaria

    Buongiorno,
    Vorrei sapere che opinione avete sui serramenti in PVC. In particolare se conoscete i serramenti della Finstral e quelli Korus e quali ritenete che siano i migliori.

    Grazie!

  4. Federico Sampaoli Post author

    se abbiamo una parete con intercapedine d’aria che riempiremo con isolante sfuso o insufflando sarà necessario ricostruire il foro finestra con materiale rigido, sufficientemente strutturale e sufficientemente poco conduttivo, per esempio lana di legno mineralizzata di sufficiente spessore.
    a questo punto eviterei la spesa e la posa per i controtelai (o falsitelai) preoccupandomi invece della posa del telaio fisso con le corrette sigillature in posizione il più possibile allineata con l’isolante.

  5. marco

    salve, volevo sapere qual’è il modo corretto di fissare i controtelai nell’intercapedine?

  6. Federico Sampaoli Post author

    eh no! non la normale schiuma!
    solamente Schiuma monocomponente poliuretanica fonoassorbente, coibentante e riempitiva, ad elevata
    elasticità per sigillare le fughe nella posa in opera di finestre.

  7. Daniele

    Grazie per la risposta Sig. Sampaoli
    avrei bisogno di un ultimo chiarimento…
    per schiuma elastica intende la normale schiuma di poliuretano?
    Grazie di tutto….
    Daniele

  8. Federico Sampaoli Post author

    se il telaio non fosse ancora posato suggerirei del nastro autoespandente BG1 di spessore adatto che garantisce la tenuta all’acqua battente e si adatta alle irregolarità del muro.
    resterebbe visibile una fessura nera spugnosa.
    per non vedere la fessura non resta che posare un coprifilo a nascondere la fessura che consiglio di riempire con schiuma elastica in grado di assorbire i movimenti.

  9. Daniele

    Salve… vorrei se possibile un consiglio…
    avrei un piccolo spazio (circa 1 cm) fra la zanzariera e la spalletta del muro…
    di seguito il link della foto
    http://it.tinypic.com/r/mkgn5f/8
    come potrei riempirla e successivamente chiuderla in modo che nn vengano crepe ?
    Grazie a tutti quelli che vorranno aiutarmi….

  10. nico

    Quale materiale naturale facilmente reperibile si potrebbe utilizzare per costipare la zona parete-controtelaio come si vede in figura? Canapa?
    A riguardo di possibili rifugi per insetti cosa si potrebbe dire?
    Come al solito complimenti per il sito è un “pozzo senza fondo” pieno di notizie veramente utili.

  11. Pingback: è bene usare una schiuma poliuretanica per finestre con elevata elasticità: il riempimento, la sigillatura e l’isolamento di fughe, grazie all' elasticità superiore al 30% della schiuma giusta assorbono in modo più efficace i movimenti degli elementi stru

  12. Federico Sampaoli Post author

    io sono più che in accordo con quello che avete scritto.
    non ho ben capito di cosa siete poco convinto.
    La scelta di far posare i falsi telai (qualunque essi siano) dalla stessa squadra che posa i serramenti è la scelta migliore!
    purtroppo mi trovo quasi sempre capitolati già stesi e firmati e di conseguenza il compromesso diventa l’unica via d’uscita.
    grazie per aver contribuito con il Vostro commento!

  13. Marco Barbieri

    Non sono del tutto convinto di questo; nel senso l’installazione di blocchi Alpacom. Roverplastic, Alpac ecc ecc sono ottime soluzioni, ma su muri con lavorazioni ineccepibili, e purtroppo certe maestranze nei nostri cantieri sono da “mani nei capelli”.
    Personalmente faccio posare direttamente i falsi telai in legno in cantiere dalle maestranze che poseranno poi le finestre, così da responsabilizzarli sapendo che l’esito negativo di un eventuale controllo (tipo blower door test) comporterebbe la contestazione del loro lavoro, e non l’effetto scarica barile del “non è colpa mia è colpa di….”

  14. Federico Sampaoli Post author

    è ancora molto diffusa la richiesta del vecchio telaio in legno con la spalletta dimensionata per il cappotto: Il committente che sta scegliendo i serramenti spesso guarda alla spesa extra per i controtelai pre-pronti e prestazionali come soldi buttati oppure come un lusso.
    in realtà il vecchio telaio in legno in un edificio con alte prestazioni energetiche richiede nastrature e sigillature lasciate alla buona cura della squadra edile (con relative spese extra se non indicate in capitolato).

  15. Gabriele

    ma quei controtelai coibentati tipo Alpacom, alpac Rover plastik no sono ilmiglior compromesso tra facilità di posa e garanzia di coibentazione del controtelaio?
    Grazie

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>