XI, desiderare una Casa Passiva

 Una buona qualità dell’aria, mai "viziata"  e mai "esausta", si ottiene arieggiando spesso ma brevemente (ca. ogni 2-3h un ricambio d’aria) oppure prevedendo una ventilazione meccanica che  evita automaticamente le concentrazioni troppo alte di CO2

La PassivHaus, la casa passiva, proprio per l’esigenza di altissime performance energetiche "funziona" e si riscalda esclusivamente attraverso la ventilazione.

L’ impianto di ventilazione è indispensabile in una casa passiva, poiché se si utilizzasse l’aerazione attraverso le finestre il desiderato risparmio energetico insieme con la qualità dell´aria non sarebbe mai possibile. Gli impianti di ventilazione delle case passive sono silenziosi, altamente efficienti e necessitano di poca energia elettrica. schema di funzionamento di una Casa Passiva

In breve, in una casa passiva, per realizzare l’indispensabile cambio d’aria dovuto a ragioni igieniche e al medesimo tempo perdere il minor quantitativo possibile di energia, è previsto un impianto di ventilazione con recupero di calore alimentato con motore ad alta efficienza (potenza richiesta nell’ordine dei 40W).

L’aria calda in uscita (dalla cucina, dal bagno e dal WC) viene convogliata verso uno scambiatore a flusso, dove l’aria fredda in ingresso riceverà sino al 90% del calore. L´aria di alimentazione viene così riconvogliata verso la casa (soggiorno e camere da letto).

Il flusso d’aria esterno prima di raggiungere lo scambiatore di calore in alcuni edifici è convogliato attraverso un pompa di calore geotermica. Tipicamente le tubazioni hanno le seguenti caratteristiche: 20cm di diametro, 40 m di lunghezza e una profondità di 1,5 m.

L’impianto di ventilazione è posato in modo tale che nessuna corrente d’aria risulta percepibile. Questo permette in maniera facile di avere un flusso d’aria d’alimentazione ridotto (è sufficiente un po’ d’aria fresca in ingresso, l’impianto di aria condizionata non è necessario). Il rimanente piccolo fabbisogno energetico può essere prodotto per esempio con una piccola pompa di calore.

Esistono impianti aggregati (Packaged building services units in inglese, Kompaktaggregate in tedesco), i quali sono una combinazione di un impianto di ventilazione ed una pompa di calore. In questo modo è possibile riscaldare nuovamente l’ "aria di alimentazione" necessaria per il riscaldamento. La stessa pompa di calore potrebbe riscaldare anche l´acqua.

Come per tutti gli impianti di riscaldamento anche in una casa passiva la pompa di calore va opportunamente dimensionata. Una combinazione di riscaldamento, impianto di ventilazione, impianto per l´acqua calda è offerto da impianti compatti che necessitano di una superficie di ingombro ridotta e una modesta quantità di energia elettrica. Tra i migliori fornitori, la austriaca Drexel und Weiss 1996 fiel dann der Startschuss für die Entwicklung des weltweit ersten passivhaustauglichen Kompaktgerätes, das 1997 auf den Markt gebracht wurdeche propone la linea aerosmart

6 thoughts on “XI, desiderare una Casa Passiva

  1. Pingback: I comportamenti di chi abita e usa la casa sono determinanti per ottenere i bassi consumi e gli alti livelli di comfort previsti dalla progettazione! Primo passo: monitoriamo i consumi! | esperto Casa Clima

  2. Marco de Pinto

    Alcuni agregati compatti purtroppo non italiani.
    Compact heat pump units with heat recovery:

    Drexel und Weiss GmbH
    PHI-Logo aerosmart m (Certificate – Datasheet)
    Achstraße 42, 6922 Wolfurt, Austria
    Tel.: +43 (0) 5574 / 47895-0
    office@drexel-weiss.at
    http://www.drexel-weiss.at

    Genvex A/S
    PHI-Logo Combi 185L (150 m³/h) (Certificate – Datasheet)
    PHI-Logo Combi 185L (200 m³/h) (Certificate – Datasheet)
    Sverigesvej 6, 6100 Haderslev, Denmark
    Tel.: +45 (0) 7353 / 2731
    Fax: +45 (0) 7353 / 2707
    salg@genvex.dk
    http://www.genvex.dk

    Nilan A/S
    PHI-Logo Compact P (92 m³/h) (Certificate – Datasheet)
    PHI-Logo Compact P (172 m³/h) (Certificate – Datasheet)
    Nilanvej 2, Box 10, 8722 Hedensted, Denmark
    Tel.: +45 (0) 7675 / 2500
    Fax: +45 (0) 7675 / 2525
    info@nilan.dk
    http://www.nilan.dk

  3. Federico Sampaoli Post author

    Ma son pazzi questi austriaci? Purtroppo se applicato in Italia sarebbe visto come un’ingiustizia.
    Noi preferiamo colabrodi energetici a prezzi stellari pagabili solamente con l’accesso ai mutui (e con l’accensione): così come visti e piaciuti, liberi da persone e cose.
    Nessuno qui vuole la casa passiva. Forse la missione degli espertiCasaClima è predicare, vestendo saio e sandali.

    Ma se i governi si comportassero da buoni padri di famiglia insegnerebbero e obbligherebbero. Invece? invece il tempo passa…

  4. marco de pinto

    A partire dal 2015 in Austria, la Casa Passiva sarà lo standard prescritto dalla legge per tutti gli edifici

  5. Pingback: Mentre in Italia non abbiamo nemmeno una casa passiva in ogni città (ma forse la colpa è dei committenti che non ci sono...) a Friburgo, in Germania, hanno consegnato le chiavi di 139 appartamenti in una casa passiva di 16 piani. | esperto Casa Clima

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>